Select Page

2015, l'anno del giubileo per il Cervino. A 150 anni dalla conquista della celeberrima piramide rocciosa (4.478 m slm), compiuta da una cordata interamente italiana guidata da Jean-Antoine Carrel, il 17 luglio 1865, Breuil Cervinia e l'Italia intera si preparano a vivere un avvenimento in cui la montagna è protagonista, con manifestazioni legate alla sua storia ed ai personaggi che lo hanno reso celebre. Tra di loro, Hervé Barmasse protagonista dell’alpinismo contemporaneo e di una tradizione familiare di guide del Cervino lunga quattro generazioni. Proprio Hervé sarà il testimonial di eccezione delle celebrazioni legate a questo importante avvenimento.

Veduta del Cervino dalla Valtournenche

Il paese alpino di Cervinia, a oltre 2000 metri di altitudine, si trasformerà nel fulcro di tutte le attività organizzate per scoprire il territorio, la sua arte e le sue eccellenze enogastronomiche, condividere la sua ospitalità e le risorse sciistiche e sportive che da sempre sono a disposizione dei milioni di turisti che ogni anno frequentano Cervinia e tutta la regione.
Un anno intero di festa, che vedrà Cervino 2015 protagonista di altri eventi internazionali, con un programma di mostre itineranti, manifestazioni sportive, eventi culturali, appuntamenti enogastronomici: un’avventura spettacolare che aprirà nuovi sentieri per la scoperta del Cervino e della sua terra.

Logo Cervino 150 anni dalla conquista

Il logo del giubileo. Un montagna perfetta il Cervino che assomiglia ad una piramide con le basi massicce saldamente piantate innalza isolato dal resto della catena montuosa a cui appartiene. Verde come la natura del territorio, Giallo come il sole, Viola come il colore dei tramonti e delle albe ad alta quota e Blu come il cielo, il tutto adagiato su un fondo bianco come la candida neve.