Select Page

Alexis Pinturault centra il bis in gigante sulla pista Chuenisbärgli, il tempio dello slalom gigante della Coppa del mondo di sci alpino maschile.

Il transalpino ha sciato in modo spettacolare nella seconda manche, senza sbavature e senza commettere alcun errore, viaggiando a una velocità visivamente maggiore rispetto ai diretti avversari. E così il francese, gestendo in modo ottimale la gara odierna, ha agguantato l’ennesimo successo, precedendo il croato Filip Zubcic, distanziato di 1’26”. Sul terzo gradino del podio, a 1’65”, sale il rossocrociato Loic Meillard, primo al termine della manche di apertura.

Luca De Aliprandini recupera altre posizioni nella sessione decisiva, trovando la sesta posizione finale. Il trentino oggi ha mostrato il suo grande valore e la sua capacità di poter lottare ai massimi livelli con i miglior interpreti di questa disciplina.

Tommy Ford, caduto rovinosamente nella prima manche, a poche porte dal termine, perdendo i sensi, si è rivcegliato in ospedale ed è sottoposto ad accertamenti clinici presso l’Ospedale Universitario di Berna Inselspital.

Oggi si replica sulle nevi di Adelboden. Sulla famigerata pista Chuenisbärgli, il tempio dello slalom gigante, va in scena una seconda gara della Coppa del mondo maschile.

Aggiirnamento ore 11:45 – A guidare la prima manche del gigante maschile odierno, troviamo Loic Mellard, Alexis Pinturault e Marco Odermatt. La seconda manche scatterà alle ore 13:30. Luca De Aliprandini è 10°; 15° Borsotti e 18° Tonetti.

Incidente per Tommy Ford

Purtroppo questa prima sessione di gara ad Adelboden è stata funestata dal grave incidente occorso allo sciatore statunitense Tommy Ford. L’atleta, sceso con il pettorale numero 4, è caduto sul muro finale, battendo fortemente il capo a terra. Immediatamente soccorso in pista, è stato elitrasportato all’ospedale di Berna; al momento non si hanno informazioni in merito al suo stato di salute.

Seguite con noi la prima manche:

Pista molto dura e iperbarrata, con temperature che nella notte sono scese a – 12°C. Ben 8 gli italiani al via: la gara è molto importante, perchè rappresenta l’ultimo gigante prima dei Mondiali di Cortina che si svolgeranno nella conca ampezzana dal 7 al 21 febbraio 2021.


foto archivio DiscoveryAlps – credits Livio Petoletti

 

 

COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2020-2021

Share This