Select Page

Si avvicina una nuova fase, cruciale, nel percorso di candidatura di Cortina ai Mondiali di sci alpino del 2015. La delegazione ampezzana sarà presente ad Antalya – Turchia – il prossimo 1° giugno per la presentazione finale, in attesa del verdetto di giovedì 3 giugno.

L'intera delegazione si recherà ad Antalya per la presentazione conclusiva in programma il 1° giugno; saranno presenti i consiglieri del comitato promotore – Enrico Valle, Herbert Huber, Enrico Ghezze, Igor Ghedina, Roberto Bortoluzzi – Gianni Morzenti Presidente Fisi e consigliere Fis, il Presidente onorario Paolo Scaroni e alcuni rappresentanti politici tra cui Matteo Toscani, vice-Presidente del Consiglio Veneto, e Lorenza de Kunovich, Assessore allo Sport della Provincia di Belluno, accompagnati dal team operativo: Martin Schnitzer, Nicola Colli, Nicola de Santis, Adolfo Menardi e Alessandro Broccolo.

La località ha dimostrato, nonostante la presenza di stazioni concorrenti molto competitive, di riuscire a progettare, dar vita e portare a termine una candidatura forte, che porta, come punti di forza, la storia, da sempre indissolubilmente legata allo sport d’eccellenza, i luoghi magici che la circondano e, soprattutto, tutta la cittadinanza, il fiore all’occhiello della sua promozione.

Novità anche sul fronte della comunicazione on line, con il lancio del sito www.cortina-2015.com, piattaforma web dedicata all’intero progetto.

A simboleggiare la Regina delle Dolomiti in trasferta in Turchia, un grande scacco a misura d’uomo che accoglierà i visitatori dello stand ampezzano, reso ancora più gustoso dall’eccellenza della gastronomia locale bellunese, grazie al contributo concesso dalla Regione Veneto con il fine di incentivare e sostenere una speciale tipologia di turismo integrato. Questo non è tutto: c’è grande attesa anche per il film che sarà proiettato in occasione della presentazione.

Gianni Morzenti, da poco rieletto alla presidenza della Fisi, si dichiara possibilista: quello che Cortina è stata in grado di mostrare negli ultimi nove mesi, infatti, è stato un grande lavoro, ricco di sostanza e creatività.

fonte: Fisi