Select Page

Le feste sono andate e di certo le buone forchette si saranno sfogate al meglio. Ma per chi avesse ancora un po’ di spazio nello stomaco, dislocati ai bordi delle piste da sci di Pila, in Val d’Aosta, si trovano diversi ristoranti. Si tratta di costruzioni tipiche o di vecchie baite ristrutturate che propongono menù della tradizione valdostana. Si possono gustare abbinamenti insoliti come le castagne con il delicato lardo di Arnad oppure, fra i salumi, la mocetta (la carne salata e essiccata nei fienili) abbinata a miele e pane nero.



Tra i primi piatti primeggiano le zuppe con la classica Valpellinentze (verze e fontina), la Seuppa de Vercuinno (a base di spinaci selvatici) o la Zuppa dell’Alpeggio (orzo brillato cotto nel vino rosso). Alcuni consigli per gustare al meglio visto che ogni locale ha una sua specialità: alla “Châtelaine”, ai bordi dell’omonima pista, viene proposta la Tarte aux pommes con la fiocca (torta di mele della bassa valle con panna fresca montata a mano al momento). A “Lo Baoutson” (partenza della sciovia Coius 2) prevalgono i piatti cucinati direttamente al tavolo come la Braserade (minuscole fettine di carne cotte sul braciere) o la più classica raclette (formaggio fuso alla brace e steso su un letto di patate lesse).



Il “Rifugio Chamolé”, all’arrivo della seggiovia, si distingue per la Sorsa (stufato di verdure con salamelle) e la Favò (un zuppa di fave, pasta, pane, burro fuso e fontina), mentre il piatto forte dello Chalet du Soleil è la Zuppa di porcini in crosta. Alla partenza della nuova seggiovia della Nouva si trova l'”Hermitage”, dove servono la Vianda di djablo (la carne del diavolo), macerata in una salamoia di vino rosso, cipolla, ginepro e aromi, presentata a fettine sottili come un carpaccio.

Presso l’arrivo della telecabina Aosta-Pila, si trova lo “Yeti”, che oltre allo stufato d’asino e cervo coi mirtilli propone forse il dessert più povero e tipico, la Seuppa de l’Âno, solo pane nero, vino rosso speziato e zucchero.



Info



Società Impianti a fune di Pila

tel 0165 521148

fax 0165 521437

info@pila.it

www.pila.it



Consorzio turistico L’Espace de Pila

tel. 0165 521055

info@pilaturismo.it

www.pilaturismo.it