Select Page

Nell'edizione dei record, caratterizzata da ben 750 atleti e 20 Nazioni al via, Nalles celebra l'ennesimo successo della propria beniamina Eva Lechner. L'altoatesina del Team Colnago domina la prova femminile della 13a “Marlene Südtirol Sunshine Race” e trionfa per la quarta volta nella gara di casa, staccando nella speciale classifica dei successi complessivi la fuoriclasse norvegese Rita Gunn-Dahle. Il trionfo di Eva arriva davanti alla slovena Blaza Klemencic, l'ultima ad arrendersi, ed all'austriaca Elisabeth Osl. Quarto posto per la vice campionessa olimpica Sabine Spitz.

Tra gli uomini, il successo va a Manuel Fumic. Il tedesco della Cannondale sfrutta l'assenza del bronzo olimpico Marco Aurelio Fontana (infortunatosi la settimana scorsa in Svizzera) e vola fino al primo posto di un podio da ricordare: secondo è infatti il talento neozelandese Anton Cooper, campione mondiale juniores, mentre terzo si piazza il veterano francesce Miguel Martinez, campione olimpico di Sydney nel 2000. Il migliore azzurro è il giovane Luca Braidot, quinto, mentre Gerhard Kerschbaumer viene rallentato da un problema alla sella e chiude 12°.

Perfetta, nel suo complesso, l'edizione 2013 della “Marlene Südtirol Sunshine Race”, prima prova degli “Internazionali d’Italia Series”. Una splendida giornata di sole ha infatti portato a Nalles un pubblico d'eccezione, che ha ammirato le gesta dei propri beniamini sostenendoli a gran voce per tutta la durata della corsa di cross-country. Una manifestazione sviluppatasi lungo i cinque giri complessivamente percorsi dalle donne (26,7 km) ed i sette portati a termine dagli uomini (36,7 km).

Il grande sogno di Eva Lechner, vincere per la quarta volta a Nalles e portarsi al primo posto solitario nella classifica dei successi alla “Marlene Südtirol Sunshine Race”, è ora realtà. Al termine di una prova pressoché perfetta, l'altoatesina vince l'appassionante gara di Nalles con il crono di 1h 28' 19”, precedendo la slovena Blaza Klemencic (+ 32”) e l'austriaca Elisabeth Osl, piazzatasi sul terzo gradino del podio con 1' e 44” di ritardo dalla vincitrice. Quarto posto invece per la vice campionessa olimpica Sabine Spitz, capace di chiudere in 1h 31' 27”. Tra le juniores il successo va all'altoatesina Greta Weithaler dell'ASV Ötzi Bike Team.

Classifica femminile (Risultati completi su www.sunshineracers-nals.it)
1. Eva Lechner (TEAM COLNAGO ARREGHINI) 1h 28' 19; 2. Blaza Klemencic (TEAM CALCIT BIKE) 1h 28' 51”; 3. Elisabeth Osl (GHOST FACTORY RACING) 1h 30' 04”; 4. Sabine Spitz (SABINE-SPITZ HAIBIKE PRO TEAM) 1h 31' 27”; 5. Aleksandra Dawidowicz (BI&ESSE CARRERA) 1h 33' 37”; 6. Jackelina Alvarez (TEAM SHIMANO LATIN AMERICA); 7. Serena Calvetti (SURFING SHOP SPORT PROMOTION ASD) 1h 34' 07”; 8. Daniel Veronesi (SURFING SHOP SPORT PROMOTION ASD) 1h 34' 51”; 9. Andrea Waldis (COLUMBIA) 1h 35' 41”; 10. Nathalie Schneitter (COLUMBIA) 1h 37' 01”.

Classifica maschile (Risultati completi su www.sunshineracers-nals.it)
1. Manuel Fumic (CANNONDALE FACTORY RACING) 1h 38' 10”; 2. Anton Cooper (CANNONDALE FACTORY RACING) 1h 38' 53”; 3. Miguel Martinez (GS PROMO-BIKE FRM ASD) 1h 39' 59”; 4. Jan Skarnitzl (SRAM RUBENA TREK) 1h 41' 03”; 5. Luca Braidot (GS FORESTALE ASD) 1h 41' 27”; 6. Martin Gujan (TX ACTIVE BIANCHI); 7. Karl Markt (OTZTAL SCOTT RACING TEAM); 8. Martin Loo (HARD ROCK MERIDA ASD); 9. Ivan Alvarez Gutierrez (ELETTROVENETA – CORRATEC); 10. Simon Scheiber (OTZTAL SCOTT RACING TEAM).