Select Page

E’ finalmente arrivato il tanto atteso collaudo, il “test event” che ci proietta verso l’avventura olimpica di Torino 2006. Le finali di Coppa del Mondo Fis di sci, che si sono svolte in Alta Val Susa e Val Chisone da mercoledì 10 a domenica 14, sono state un vero test in proiezione delle olimpiadi per queste valli, che presentano un colpo d’occhio eccezionale grazie anche alla clemenza del tempo che quest’anno ci ha regalato neve in abbondanza. Sestriere per lo sci alpino non è nuova a queste competizioni: la stazione sciistica regina della Val Susa non è certamente seconda a nessuno per le sue piste, la preparazione dei tracciati, la lavorazione della neve; il vero test di prova l’hanno sperimentato Bardonecchia per lo snowboard, Sauze d’Oulx per il freestyle e Pragelato per il fondo. Una cinque giorni di sci che si è conclusa domenica intorno alle 13.30, sotto un caldo sole di marzo che l’ha spuntata sulla fitta nebbia del giorno prima, con la premiazione di tutte le discipline sul parterre della pista Sises del Sestriere e che ha visto i vincitori di tutte le specialità festeggiare insieme sul podio. Le gare di sci alpino disputate a Sestriere hanno assegnato la coppa di cristallo 2003-2004 all’austriaco Hermann Maier e alla svedese Anja Paerson che con la vittoria in slalom gigante femminile si è aggiudicata anche il primato in questa specialità. Sul podio anche i campioni del mondo di snowboard, la francese Julie Pomagalski e il canadese Jasey Jay Anderson, e di freestyle, la norvegese Kari Traa e il canadese Steve Omischl; a completare il numeroso gruppo di atleti premiati, la nostra friulana Gabriella Paruzzi e il tedesco Rene Sommerfeldt per lo sci nordico. Tutti insieme dal podio, alzando al cielo le loro coppe di cristallo, ci hanno salutato e dato l’appuntamento a quella grande kermesse, tanto attesa, che è Torino 2006!



Visita la fotogallery!



E l’ultima emozione è di Denise