Select Page

Da venerdì 3 a domenica 5 aprile, Cortina d’Ampezzo ospiterà la sesta edizione del Freeride Challenge Punta Nera: manifestazione dedicata agli sport estremi in alta quota, organizzata dallo Sci club 18 in collaborazione con le Guide Alpine di Cortina, il Gruppo Scoiattoli, il Soccorso Alpino e con il patrocinio del Comune di Cortina d’Ampezzo.

Al centro del maestoso palcoscenico dolomitico, decine di atleti che si sfiderano nelle discipline dello sci alpinismo, dell’arrampicata sportiva e del freeride sulle nevi del Faloria. Tre giorni di adrenalina e divertimento, tra competizioni ed eventi, che confermano la vocazione della Regina delle Dolomiti per i radical sports.

Cortina Freeride Challenge Punta Nera - foto www.bandion.it
Cortina Freeride Challenge Punta Nera – foto www.bandion.it

Si parte venerdì 3 aprile alle ore 20.00 con lo Ski Alp in località 5 Torri, a cura del Gruppo Scoiattoli Cortina: gara di sci alpinismo in notturna con partenza da Bai de Dones e arrivo al Rifugio Scoiattoli, con pastasciutta finale per tutti e premiazione.

Sabato 4 aprile alle ore 10.00, il Safety Day a cura del Soccorso Alpino di Cortina per illustrare le tecniche di soccorso e di recupero in ambiente invernale. Alle ore 10.30 il Freeride Junior, mentre alle ore 10.00 in piazza Angelo Dibona prende il via1° boulder – arrampicata sportiva – adulti. La competizione, che prevede anche un turno alle 12.30, si concluderà con la finale delle 19.00. Alle 21.00, Freeride Party al Jambo e premiazione boulder adulti.

Momento clou della manifestazione domenica 5 aprile: i concorrenti del Freeride Challenge Punta Nera raggiungeranno la cima della Punta Nera e alle ore 9.30 inizierà la gara che li vedrà scendere sugli sci, con evoluzioni e salti nel vuoto tra rocce, neve e cliff, per contendersi l’ambito trofeo. Il tutto su un manto di soffice powder, la neve fresca. Alle 16.30 le premiazioni al Village in Faloria.