Select Page

Sotto un caldo sole primaverile e davanti ad una folta cornice di pubblico, sono il trentino Tony Longo e la slovena Tanja Zakelj i trionfatori della “Marlene Südtirol Sunshine Race 2011”. In campo maschile, il 26enne azzurro approfitta dei problemi tecnici patiti prima dal campione italiano Marco Aurelio Fontana (foratura) e quindi dallo spagnolo Ivan Alvarez Gutierrez (rottura del sellino, ma comunque 2° posto conclusivo) per imporsi in una prova appassionante e ricca sino all'ultimo di colpi di scena. Al terzo posto la sorpresa Diego Rosa, che si impone invece nella categoria under 23 proprio davanti all'altoatesino Gerhard Kerschbaumer, 4° sul traguardo.
 Tra le donne, con la campionessa olimpica Gunn-Rita Dahle assente per problemi organizzativi con il volo di ritorno, a gioire è invece la slovena Tanja Zakelj, prima all'arrivo davanti alla connazionale Blaza Klemencic, quest'ultima penalizzata da un problema tecnico alla ruota posteriore. Terza in rimonta Eva Lechner, non ancora al top dopo la faticosa maratona a tappe disputata in Sudafrica, mentre può gioire per il 5° posto l'altra altoatesina Judith Pollinger.
 
La gara maschile
Un'incredibile girandola di emozioni ha caratterizzato la prova maschile, che ha lasciato sino all'ultimo gli spettatori con il fiato sospeso. Per cinque giri il campione italiano e già partecipante alle ultime Olimpiadi Marco Aurelio Fontana sembrava avere il successo in pugno, ma è stato penalizzato da una foratura durante il passaggio lungo la prima salita. Il 26enne di Fiorenzuola (Piacenza) è riuscito a riparare una prima volta il danno, ma non quello del medesimo tenore che ha colpito anche la sua bicicletta di riserva. A due giri dal termine il comando è stato dunque preso dal vincitore del 2008 e del 2009, lo spagnolo Ivan Alvarez Gutierrez, che si è presentato – senza sella! – al termine del penultimo giro con un vantaggio di 34” su Tony Longo. Ad una tornata dal termine il terzo posto era invece occupato da Marco Aurelio Fontana, distanziato di circa un minuto. Lo stoico Gutierrez ha così intrapreso l'ultimo giro senza sella, un problema che gli è tuttavia costato la vittoria. Tony Longo si è infatti dapprima avvicinato al leader spagnolo e lo ha quindi superato, imponendosi con un vantaggio di 35 secondi. Il tutto per il suo primo successo a Nalles, con il crono di 1h36'57”. Secondo posto per Gutierrez e terzo per la sorpresa italiana Diego Rosa, vincitore anche nella classifica under 23 davanti al beniamino di casa Gerhard Kerschbaumer.

La gara femminile
Tanja Zakelj: è questo il nome della vincitrice 2011 nella gara femminile. Sui quattro giri (21 km compreso il giro di lancio) previsti dagli organizzatori, la giovane atleta slovena (1h10'44”) ha prevalso sulla connazionale Blaza Klemencic (1h12'11”), frenata al penultimo giro da un problema tecnico alla ruota posteriore, ed alla beniamina di casa Eva Lechner (1h12'21”), giunta sul terzo gradino del podio dopo una bella rimonta nella seconda parte di gara. Quinto posto di prestigio invece per un'altra altoatesina, Judith Pollinger. All'edizione 2011 della “Marlene Südtirol Sunshine Race” non ha invece preso parte la campionessa olimpica Gunn-Rita Dahle, impossibilitata a raggiungere l'Alto Adige a causa di un problema organizzativo col volo di ritorno.

Classifica maschile – Elite
1. Tony Longo (ITA, TX ACTIVE BIANCHI) 1h36'57”; 2. Ivan Alvarez Gutierrez (SPA, GIANT ITALIA TEAM) 1H37'33”; 3. Diego Rosa (ITA, GIANT ITALIA TEAM) 1h37'34”; 4. Gerhard Kerschbaumer (ITA, TX ACTIVE BIANCHI) 1h38'25”; 5. Marco Aurelio Fontana (ITA, CANNONDALE FACTORY RACING) 1h38'38”; 6. Uwe Hochenwarter (AUT, MUSKELKATER GENESIS TEAM) 1h39'16”; 7. Stephane Tempier (FRA, TX ACTIVE BIANCHI) 1h39'37”; 8. Alexander Gehbauer (AUT, RC ARBÖ ASKÖ KLAGENFURT) 1h40'00”; 9. Jan Skarnitzl (CZE, RUBENA BIRELL SPECIALIZED CYCLING) 1h40'12”; 10. Christian Ole Fagerli (NOR, RAUMERRYTTER) 1H40'29.

Classifica maschile – U23
1. Diego Rosa (ITA, GIANT ITALIA TEAM) 1h37'34”; 2. Gerhard Kerschbaumer (ITA, TX ACTIVE BIANCHI) 1h38'38”; 3. Alexander Gehbauer (AUT, ARBÖ ASKÖ KLAGENFURT) 1h40'00”; 4. Luca Braidot (ITA, GRUPPO SPORTIVO FORESTALE) 1h40'45”; 5. Ondrej Cink (CZE, MERIDA BIKING TEAM) 1h45'27; 6. Nicholas Pettinà, (ITA, ELETTROVENETA-CORRATEC)1h46'20”; 7. Daniele Braidot (ITA, TEAM FULL-DYNAMIX) 1h46'23”; 8. Matthias Hoi (AUT,  ARBÖ ASKÖ RLM OMYA VILLACH TEAM) 1h47'51”; 9. Matej Nepustil (CZE, MERIDA BIKING TEAM) 1h48'08”; 10. Maximilian Vieider (ITA, ASC TIROLER RADLER BOZEN) 1h48'14”.

Classifica femminile – Elite
1. Tanja Zakelj (SLO, ORBEA GEAX) 1h10'44”; 2. Blaza Klemencic (SLO, FELT ÖTZTAL X-BIONIC) 1h12'11”; 3. Eva Lechner (ITA, COLNAGO ARREGHINI SUDTIROL) 1h12'21”; 4. Daniela Veronesi (TORPADO SURFING SHOP) 1h14'03”; 5. Judith Pollinger (ITA, BI&ESSE INFOTRE A.S.D.) 1h14'36”; 6. Barbara Benko (HUN, FOCUS MIG TEAM) 1h15'01”; 7. Nina  Homovec (SLO, ORBEA GEAX) 1h15'31”; 8. Iana Belomoina (UKR, NAZIONALE UCRAINA) 1h16'21”; 9. Anna Oberparleiter (ITA, BI&ESSE INFOTRE A.S.D.) 1h16'46”; 10. Serena Calvetti (ITA, LISSONE MTB ASD) 1h17'39”.

foto archivio DiscoveryAlps