Select Page

Il ghiaccio è figo (“Ice ‘s cool”) dice in inglese il nome del corso di dry tooling rivolto ai giovani, ideato dalla guida alpina di Courmayeur Anna Torretta e promosso da Grivel. Il nome è intrigante perché “Ice ‘s cool” si pronuncia infatti come “Ice school”, scuola di ghiaccio.

Le parole inglesi “dry tooling” significano arrampicare su terreni "asciutti" con gli attrezzi da ghiaccio, piccozze e ramponi. È l'ultima frontiera degli sport invernali verticali e richiede un’attrezzatura specifica, che sarà messa a disposizione dalla Grivel. L’attrezzatura è quella da montagna, guanti, pile e giacca, pantaloni da sci, imbragatura e scarponi che devono permettere l’utilizzo dei ramponi. Tutti i nuovi iscritti riceveranno in regalo un casco da alpinismo offerto da Grivel. La Guida Alpina di Courmayeur, Anna Torretta, pluricampionessa di arrampicata su ghiaccio, con diversi podi mondiali alle spalle, è la coordinatrice e allenatrice del gruppo.

Il corso è aperto a tutti i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 18 anni e costa 300 euro. Si svolgerà dall’inizio di dicembre a fine febbraio, per un totale di otto uscite nei week end nelle falesie di Morgex, Valsavarenche e Sallanches e sulla Mère de Glace a Chamonix e di altrettanti incontri al mercoledì pomeriggio al muro di arrampicata di Courmayeur. Per capire cosa significa “dry tooling” e provarlo con mani e piccozze, sono previsti alcuni incontri promozionali, uno completamente gratuito, mercoledì  19 ottobre  alle 15,30, al muro di arrampicata di Courmayeur, gli altri a 15 euro cadauno domenica 16 e domenica 23 ottobre con ritrovo al piazzale funivie del Monte Bianco rispettivamente alle 9 e alle 8,30.