Select Page

Kranjska Gora, in Solvenia, è situata presso il triplice confine con l’Italia e l’Austia e raggiunge con i suoi confini meridionali il Parco nazionale del Triglav. Nel corso degli anni, due sono state le circostanze che hanno contribuito al suo sviluppo, da paesino di pastori, nel XIV secolo, a centro sciistico cosmopolita. In primis, la costruzione della strada che varca Vršič e la conseguente importanza strategica che ne è derivata. In secondo luogo, la realizzazione della ferrovia e la successiva costruzione del trampolino gigante di Planica.

Lo straordinario centro di sci nordico di Planica, dove sono sorti 7 nuovi trampolini con le relative strutture e dove è stata effettuata la ristrutturazione del trampolino gigante dei fratelli Gorišek. Questa struttura, nella sua parte centrale che rappresenta il fulcro del centro dedicato allo sci di fondo e ai salti con gli sci, propone anche una piattaforma panoramica, un museo alpino su due piani, una galleria del vento e dei locali di ristorazione. Inoltre è possibile sperimentare la Zipline più spettacolare al mondo, sorvolando il trampolino gigante con un volo ben 566 m e raggiungendo la velocità di 90 km/h in pochi secondi. Ma Planica, non è solo un centro invernale, nel suo poligono interno si può praticare il fondo anche in estate.

Situata nella parte nordoccidentale della Slovenia, nell’alta valle del Sava, Kranjska Gora è attorniata dalle cime delle Alpi Giulie e da ampie foreste che si estendono da Mojstrana a Rateče. Un’area ricca di terreni che invitano gli escursionisti, i ciclisti e gli sciatori a frequentarla con entusiasmo.

Gli impianti di risalita di Kranjska Gora vantano la più lunga tradizione di tutta la Slovenia. Si tratta di un complesso di 5 seggiovie e 13 funivie sparse sui pendii del Vitranc, da Kranjska Gora fino a Planica, a un’altitudine che spazia da 800 a 1.215 m., ove è possibile scegliere tra ben 18 piste da sci di diverso grado di difficoltà. A Podkoren c’è invece una pista per sciatori esperti, sulla quale ogni anno gareggiano i migliori sciatori del mondo, nei due slalom validi per la Coppa del mondo. Il Parco sciistico di Kranjska Gora è un luogo adatto sia per allenamenti  che per divertimento. Qui è possibile cimentarsi sia in sciate diurne che notturne, oppure in discese cronometrate nell’area ski-cross. Per feste in compagnia è inoltre possibile organizzare un vero e proprio “festaslalom”!

Quando l’alta valle del Sava si copre di neve e ghiaccio, a Kranjska Gora è possibile anche andare in bici sulla neve. Lo snow biking è infatti uno sport dove l’età, la forma fisica e l’esperienza non fanno differenza.

Per gli amanti dei lunghi percorsi, invece è possibile approfittare dei 40 km di sentieri ben curati che partono da Kranjska Gora, costeggiano la foce del fiume Sava Dolinka e i trampolini di Planica, e arrivano nella valle Tamar, e di Gozd Martuljek. Ottime piste da fondo si trovano anche a Mojstrana. Particolarmente emozionante è anche camminare di notte, muniti di torcia frontale e ciaspole, ammirando il tramonto o la luna piena. Ma, in inverno, a Kranjska Gora c’è anche l’emozione del pattinaggio, la pista si trova tra l’hotel Ramada Resort Kranjska Gora e l’hotel Kompas, qui, particolarmente romantico è il pattinaggio serale. La pista da pattinaggio con il panorama più suggestivo però è sicuramente quella del lago artificiale Jasna, che d’inverno funge da pista naturale…

Gli amanti dell’ice climbing invece, almeno una volta nella vita, dovrebbero provare a scalare Lucifero, la famosa cascata ghiacciata di Gozd Martuljek. Attenzione però, in questo singolare centro di arrampicata su ghiaccio, sia Lucifero, sia le altre cascate ghiacciate sotto al Prisank e al Tamar, sono praticabili solo se accompagnati da una guida.

Kranjska Gora, grazie alla sua altitudine, all’aria e al sole di montagna funge da salutare parco climatico naturale. I suoi alberghi sono veri e propri centri moderni con saune, piscine, massaggi e saloni di bellezza,  un vero paradiso per gli amanti del benessere.

Approfittare della straordinaria opportunità di una nuotata in acqua cristallina glaciale nel centro benessere del Hotel Špik a Gozd Martuljek, è un dovere! Qui, l ‘acqua arriva dai laghi glaciali sotterranei, e con la sua purezza e  composizione e l’ acqua migliore che ci sia per l’essere umano, il relax nel benessere glaciale diventa quindi qualcosa di davvero speciale.

Ma, Kranjska Gora è anche azzardo! Un luogo fortunato o sfortunato. A stabilirlo sono le 2 roulette elettroniche e le 184 slot machine del Casino Larix. Oppure, le 380 slot machine del l Casino & Hotel Korona, dove, anche un accattivante programma nella sala spettacoli Teater e squisiti piatti offerti dal raffinato ristorante Montana o cibi alla griglia presso il Bar Teater, completano la tentazione per i più audaci.

Anche il turismo congressuale trova a Kranjska Gora una destinazione ideale, qui si possono fare “bio” conferenze o eventi d’affari non di massa, ma di alta qualità e di medie dimensioni. Qui è possibile far nascere nuove idee con programmi di brainstorming organizzati in sale più piccole e intime, adatte anche per due chiacchiere e un po’ di relax ammirando dalle finestre il magnifico panorama circostante. Oltre che per le moderne e climatizzate sale conferenze, il turismo congressuale di Kranjska Gora spicca anche per le offerte di team-building, anche sotto forma di camminata nordica o “sfida allo jeti”.

La valle di Zgornjesavska dolina è anche conosciuta e rinomata per l’ottima gastronomia che si può assaporare nelle numerose trattorie caserecce. Infatti, oltre ai piatti internazionali è doveroso assaggiare anche quelli tipici fatti in casa, dei quali, i ristoratori, su richiesta offrono volentieri anche le ricette.

Ma, Kranjska Gora, oltre a inverni innevati e natura incontaminata, può permettersi di lanciare anche un’altra sfida ai suoi frequentatori, la sua provocazione dice : “Vi manca l’ispirazione per delle fantastiche attività estive? Non preoccupatevi. Succede sempre la stessa cosa: all’inizio verrete da noi in inverno, poi ritornerete anche in estate. …”

Infatti, per gli amanti della freschezza e dell’aria di montagna, ci sono da scoprire oltre 100 km di sentieri escursionistici, dai più semplici ai più impegnativi, che attraversano l’alta valle del Sava. Ma anche piste estive da slittino, o pareti per l’arrampicata. Per i ciclisti sono disponibili piste mozzafiato nel parco ciclistico di Kranjska Gora che con i loro nomi fanno intuire perfettamente il tipo di percorso: downhill, airline e lunapark. Il Bike Park offre invece adrenalinici freeride, discese e salti agli ostacoli, trampolini, altalene e l’emozione del dirt jump park. Graditi ospiti degli splendidi hotel o negli accoglienti appartamenti , i turisti possono praticare anche la pesca sportiva , o il parapendio, o l’ alpinismo, oppure visitare gli interessanti musei, della zona.

Nelle vicinanze della confluenza dei fiumi Pišnica e Sava Dolinka, infine, adagiato tra i monti sloveni, c’è anche  il Golf Club Kranjska Gora che offre un campo di 6 buche, ideali per principianti, ma anche per giocatori più esperti. Adiacente al campo da golf si trova anche un’area di esercitazione per tutti i tipi di battute. Qui i principianti potranno partecipare a corsi di gruppo con insegnanti professionisti, e per i competitori accaniti, il Golf Club di Kranjska Gora vanta anche un’ottima organizzazione di tornei ed eventi ricreativi.

______________________________________________________________________________________________________

 

 

 

Herno donna Laminar – Cappa ad A in tessuto 2Layers WINDSTOPPER®. Imbottita in piuma d’oca, con cuciture a losanghe laterali cappuccio ergonomico staccabile, maxi zip gommata e tasche interne chiuse da zip anti-acqua. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Herno uomo Laminar – Biker jacket imbottita in piuma d’oca e realizzata in jersey stretch gommato, spalmato con una pellicola in poliuretano. Inserti in jersey di nylon stretch laterali. Chiuso da zip gommate, pratica abbottonatura sottogola antivento e polsi elasticizzati.

 

 

 

 

 


Le tappe precedenti del viaggio di Herno sulle Alpi: