Select Page

Sulla breve linea ferroviaria a cremagliera che da Rorschach, lago di Costanza (RHB Rorschach-Heiden-Bergbahn), conduce alla graziosa località turistica di Heiden (cantone di Appenzello), sono di nuovo in servizio le vecchie elettromotrici serie 2/4, in temporanea sostituzione del ben più moderno elettrotreno BDeh 3/6 25 (costr. Stadler – 1998), attualmente fermo per revisione.

Nel mese di gennaio la rossa livrea della BDEeh 2/4 23 (anno di costruzione 1953) ha punteggiato il paesaggio innevato della regione, effettuando come sempre la spola tra Rorschach-Hafen e il capolinea di Heiden, dove nel nuovo deposito è custodita la gemella 24.

Per inciso, questa caratteristica ferrovia di montagna, aperta nel 1875 e dotata di cremagliera di tipo Riggenbach, è stata assorbita nella rete delle Ferrovie dell’Appenzello (AB) nel 2006. Lunga 6,16 km, con una pendenza massima del 90%, ha la particolarità di essere stata realizzata a scartamento normale, ciò che consente l’inoltro di veicoli di altre amministrazioni senza bisogno di laboriosi trasbordi.

Heiden è altresì rinomata per la presenza di acque termali ed è legata al nome di Henry Dunant, fondatore della Croce Rossa Internazionale.
Arrivare a Heiden dall’Italia è semplice: via ferrovia attraverso il Gottardo e poi via San Gallo/Rorschach; in auto tramite il tunnel autostradale del Gottardo, oppure lungo l’asse che dal traforo del San Bernardino porta sul Lago di Costanza.