Select Page

La festa del podismo in montagna tra le genti del Lago e della Valle Intrasca ha inizio! Dal 22 aprile 2010 sono infatti aperte le iscrizioni alla Maratona della Valle Intrasca, in programma domenica 6 giugno 2010. Per quest'anno l'organizzazione ha scelto di privilegiare, almeno in una prima fase, l'iscrizione on-line attiva sul sito caiverbano.it a cui si aggiungeranno forme di iscrizione più tradizionali.

La "Marcia non competitiva a squadre di 2 atleti" di 32,6 Km con 1501 m di dislivello positivo (e negativo) nel 2010 spegne le 36 candeline e prevede la percorrenza del tracciato in senso antiorario. Una delle peculiarità della corsa è quella di cambiare “il giro” (come lo chiamano gli affezionati) ad anni alterni. Per quest'anno sarà così: la partenza avverrà dalla Piazza Ranzoni di Verbania Intra per poi correre verso Trobaso, Cambiasca, Ramello, Caprezzo, P.te Nivio, Intragna, Alpe Piazza e, culmine della salita, i Rifugi del Pian Cavallone (quello "nuovo" della Sez. CAI Verbano e quello "vecchio" ridotto in rudere dagli eventi bellici) e poi giù, in discesa tra meravigliosi coup d'oeil sul Lago Maggiore (a sinistra) e le cime della Valgrande con l'imponenza del Monte Rosa sullo sfondo (a destra) fino a raggiungere l'Alpe Pala, Miazzina, l'Oratorio del Monscenù fino a ritrovare il percorso di salita e tornare, trionfanti, in Piazza Ranzoni tra l'abbraccio festoso dell'arrivo.

IL TRENINO DEL BERNINA BANNER 600

Al fianco dela gara principale una sorta di sorellina minore, la Maratonina: giunta al suo 4° anno, con i suoi 14,4 Km offre a tutti la possibilità di partecipare alla manifestazione podistica.

In programma anche ”la sgambettata dei bambini in gamba” una corsa tra strade e contrade di Intra rivolta ai bambini delle elementari.
Lo spirito festoso dell'evento accompagnerà atleti, accompagnatori, tifosi e curiosi, fin dal sabato sera con un concerto in Piazza e con un muro di arrampicata sportiva su cui tutti, grandi e piccini (come si suol dire) potranno cimentarsi in tutta sicurezza con i consigli degli Istruttori e delle Guide Alpine.

Share This