Select Page

Stamani, sulle nevi di St.Moritz, sono andate in scena due gare della Coppa del Mondo di sci alpino. La giornata si è aperta con lo slalom speciale femminile, vinto dalla regina dei pali stretti, la statunitense Mikaela Shiffrin. Nella meravigliosa cornice dell’Engadina, sul podio in rosa sono salite anche Veronika Zuzulova e Frida Hasdotter.

In campo maschile si è disputato uno slalom gigante, l’ultimo della stagione. A trionfare sono stati i colori transalpini, con tre francesi nelle prme tre posizioni, nell’ordine: Thomas Fanara, Alexis Pinturault e Mathieu Favre.

Massimiliano Blardone a Sankt Moritz, 19.03.2016 – Foto L.Lorenzini

La giornata per i colori azzurri, oltre al 7° tempo finale appannaggio di Florian Eisath, ha visto come protagonista assoluto l’ossolano Massimiliano Blardone (15.ma posizione finale). Classe 1979, dopo 16 anni di Coppa del Mondo, l’atleta di Pallanzeno ha salutato il Circo Bianco: “questa è la mia ultima gara” ha dichiarato al parterre d’arrivo “lascio lo sci da protagonista e sono contento e sereno“.

Max sale alla ribalta nel 1999, in occasione dei Mondiali juniores di Pra Loup, vincendo la medaglia d’oro nello slalom speciale. Il 29 ottobre del 2000 esordisce in Coppa, con un 20° posto nel gigante di Sölden.

Da quell’autunno, sono stati molti i momenti di gloria per Massimiliano Blardone, che chiude la sua carriera nella massima serie dello sci con 25 podi, tutti conquistati in slalom gigante: 7 vittorie, 12 secondi posti e 6 terzi posti. Anche nel corso di questa stagione è arrivato un 3° posto, nello slalom gigante di Yuzawa Naeba, in Giappone.

Ripercorriamo tutte le sue vittorie:

  • 11 gennaio 2005 Adelboden Svizzera Svizzera GS
  • 18 dicembre 2005 Alta Badia Italia Italia GS
  • 2 dicembre 2006 Beaver Creek Stati Uniti Stati Uniti GS
  • 8 dicembre 2007 Bad Kleinkirchheim Austria Austria GS
  • 20 dicembre 2009 Alta Badia Italia Italia GS
  • 18 dicembre 2011 Alta Badia Italia Italia GS
  • 26 febbraio 2012 Crans-Montana Svizzera Svizzera GS

Adelboden, 07.02.2004: Max è secondo – foto L.Lorenzini

Per diverse stagioni, Massimiliano Blardone è stato costantemente tra i primi 5 slalom gigantisti più forti del mondo, e anche nel corso di quest’ultima Coppa è stato tra i migliori italiani in pista. Che dire, certamente mancherà un punto di riferimento per l’Italia in questa disciplina, ma la speranza è che tra i giovani spunti un nuovo sciatore in grado di farci sognare, proprio come Max.

Grazie Massimiliano!