Select Page

Il 30 e 31 luglio, in Valle d’Aosta, lungo i sentieri della Valle di Gressoney e della Val d’Ayas  accoglieranno i tantissimi trailers che da mesi attendono di partecipare al Monte Rosa Walser Trail.

Il Monte Rosa Walser Trail si corre in mezzo a uno scenario unico, da ammirare in ogni sua parte. Panorami, tante tradizioni e il caloroso abbraccio di Gressoney-Saint-Jean, Gressoney-La-Trinité, Ayas e Brusson, i quattro Comuni che hanno unito le forze per assicurare un evento di alto livello. Le iscrizioni volano, arrivano da Argentina, Francia, Germania, Giappone, Olanda, Spagna, Svizzera, Italia e hanno già superato quota 400. In griglia di partenza non mancheranno nomi importanti. Tra gli altri va segnalata la presenza di Bruno Brunod – che corre con i colori del Team Forte di Bard -, di Francesca Canepa, dei fratelli Jules Henri e Candide Gabioud.

Cinque competizioni in una! Cambieranno solo i chilometraggi e le difficoltà, ma resterà immutato lo spettacolo che i trailers troveranno davanti ai propri occhi. La quarta edizione del MWT si presenta con un’importante novità. Nel già ricco programma dell’evento è stata inserita una prova endurance di 114 km. I 9.500 metri di dislivello positivo verranno spalmati su due giorni. Partenza sabato 30 da Gressoney-La-Trinité all’alba e arrivo nel pomeriggio di domenica 31 luglio. Un lungo viaggio alla scoperta di due vallate, un viaggio diurno e notturno, una gara per atleti preparati o per coloro che vorranno testare la condizione in vista del 4K, la spettacolare gara che andrà in scena a settembre sulle Alte Vie 1 e 2 della Valle d’Aosta. Anche la sicurezza non passa in secondo piano. Gli atleti iscritti all’endurance trail riceveranno un dispositivo GPS che permetterà di conoscere la loro posizione con aggiornamento ogni 10 minuti.

Tutte le altre gare si svolgeranno in un’unica giornata sempre con partenza da Gressoney-La-Trinité. Domenica 31 luglio scatteranno subito i concorrenti della 50 km, impegnati in quasi 4.000 metri di dislivello positivo, 3.940 per l’esattezza. Qualche ora dopo sarà la volta della 20 km, una prova di 1.200 metri D+ che sarà sdoppiata in agonistica ed eco trail. Insomma la mano dei tracciatori ha disegnato percorsi per tutti. E quando si dice tutti si includono anche i diversamente abili. Anche loro potranno vivere una giornata particolare nella Valle del Lys correndo una ‘run’ di 4.5 km e 200 metri D+.

E’ iniziata la tracciatura della gara. Bandierine lungo i sentieri, frecce di vernice rosse per i due percorsi più lunghi e blu per la 20 km sui tratti di asfalto. Ormai si respira aria di trail e di grande evento. Le iscrizioni sono ancora aperte. La quota per l’endurance è di 135 euro – noleggio GPS incluso -, per la 50 km è pari a 64€, mentre correre la 20 km costa 39€.

Informazioni: www.monterosawalsertrail.com