Select Page

Si è aperta l'edizione 2014 di “Passione Verticale”, manifestazione che si svolge a Courmayeur dal31 luglio fino al 13 agosto.

Sabato 2 agosto, alle 21.15 al Jardin de l’Ange, il protagonista sarà il grande alpinista francese Pierre Mazeaud. Nonostante la sua impossibilità a partecipare di persona, a raccontare la sua figura eccezionale saranno Marco Albino Ferrari, giornalista, scrittore e fine conoscitore della montagna dell’alpinismo, e Gilles Chappaz, regista del film "Pierre Mazeaud, la vie en face(s)", appassionante ritratto dell’alpinista. Grande amico di Walter Bonatti, Mazeaud è stato capace di conciliare ai livelli più alti tre passioni: montagna, legge e politica. Centrale, nella sua biografia, il drammatico tentativo della salita al Pilone centrale del Freney sul Massiccio del Monte Bianco, nel 1961. Mazeaud, assieme allo stesso Bonatti e a Roberto Gallieni, riuscirono a tornare a valle, unici sopravvissuti di due cordate, dopo una rocambolesca discesa.  

Marco Albino Ferrari sarà a Courmayeur anche mercoledì 13 agosto, alle ore 18, al Jardin de l’Ange, in qualità di ospite e protagonista del terzo appuntamento della Preview, mini rassegna che precede il Festival delle Nuove Vie (21 al 23 agosto). L’autore, direttore della rivista “Meridiani Montagne”, presenterà al pubblico il suo ultimo libro, “Le prime albe del mondo”, dialogando con Sophie Tavernese.

Courmayeur accoglierà, il 9 agosto, Arnaud Petit e Stéphanie Bodet: i “vagabondi della verticale”, una coppia nella vita e nel mondo dell’arrampicata.

Il 17 agosto sarà presente invece un terzetto tutto femminile: Angelika Rainer, vincitrice della coppa del mondo di ice climbing, tre volte campionessa mondiale della specialità, Anna Torretta, unica donna nella Società delle Guide Alpine di Courmayeur, pluricampionessa italiana di arrampicata su ghiaccio, vice-campionessa del mondo, e Linda Cottino, giornalista specializzata in alpinismo, trekking e montagna, appassionata camminatrice. Gli appuntamenti, previsti per le ore 21.15, saranno moderati da Enrico Montrosset.

Oltre ai Volti di Passione Verticale, la rassegna proporrà la sezione Film, dedicata al tema della montagna e dell’alpinismo, allestita in collaborazione con il Cervino CineMountain Festival: in calendario ci saranno il film “180° South”, di Chris Malloy (4 agosto), “Il neige à Marrakech”, cortometraggio di Hicham Allayat, seguito da “Vite tra i vulcani”, di Mario Casella e Fulvio Mariani (11 agosto), “Verso Dove”, di Luca Bich, dedicato alla figura di Kurt Diemberger (18 agosto).

Il 14 agosto, alle 21.15, proiezione del film “Piolet d'or Carrière – premio Walter Bonatti”, che racconta del prestigioso riconoscimento intitolato al grande alpinista che forse più di ogni altro ha incarnato lo spirito della Passione Verticale.