Select Page

Definito il percorso del Mezzalama Jeunes. Collaboratori d’eccezione, Stefano Stradelli e François Cazzanelli. Il 24 Marzo si chiuderanno le iscrizioni al XXI Trofeo Mezzalama.

Adriano Favre, direttore della maratona di scialpinismo tra i 4000 valdostani, in compagnia di due tracciatori d’eccezione come François Cazzanelli e Stefano Stradelli, alcuni giorni fa ha effettuato il suo primo sopralluogo sulle  tracce del Mezzalama Jeunes.

«Con François e Stefano, – ha raccontato il direttore tecnico del Trofeo Mezzalama – siamo andati a vedere come disegnare le tracce della gara riservata ai giovani. Il Mezzalama Jeunes sarà una gara molto tecnica e spettacolare che si svilupperà tra i 2800 metri e i 3500 metri di quota con partenza da Cime Bianche-Laghi sino a toccare i 3480 metri di quota di Plateau Rosà. Il percorso, interamente fuoripista, prevede vari cambi d’assetto e alcuni tratti tecnici, come il canale del Theodulo da affrontare a piedi, ramponi calzati e con gli sci sullo zaino. I ragazzi delle categorie Cadetti e Junior potranno avere un primo assaggio delle caratteristiche che rendono il Trofeo Mezzalama un po’ speciale».
«Inoltre  – ha continuato Favre – dal momento che i cambiamenti delle condizioni meteo sono spesso repentini, abbiamo già individuato un percorso di riserva che si svilupperà appena sopra l’abitato di Breuil-Cervinia».

«Come Fondazione Trofeo Mezzalama e come circuito de La Grande Course – ha concluso la guida alpina – crediamo molto in questi momenti agonistici riservati ai giovani, dove Junior e Cadetti possono confrontarsi e venire a contatto con uno scialpinismo tecnico ed entusiasmante in completa sicurezza. Vogliamo che i ragazzi respirino la magica atmosfera del Trofeo Mezzalama. Proprio per questo motivo, i vincitori e tutti i partecipanti saranno festeggiati dai senior prima del briefing tecnico della XXI edizione».

Le iscrizioni alla seconda edizione del Mezzalama Jeunes si apriranno il 25 marzo, subito dopo la chiusura delle iscrizioni per i senior. Restano soltanto pochi giorni per chiudere le squadre incomplete e presentare la propria candidatura al Comitato Organizzatore della “Grande maratona bianca”.