Select Page

La sci alpinistica Lagorai Cima d’Asta è parte importante della storia dello scialpinismo agonistico, negli anni, dal lontano 1987, sulle nevi della Conca del Tesino in Provincia di Trento, si sono disputati Campionati Italiani, prove di Coppa Italia e di Coppa delle Dolomiti e nelle stagioni 2006 e 2008 si sono svolte le finali di Coppa del Mondo.

Nel 2011 la Fisi ha assegnato allo Ski Team Lagorai i Campionati Italiani, ma il Comitato Organizzatore sta già pensando al 2012. E' stata consegnata in Federazione, alcuni giorni fa, la candidatura per l’organizzazione di una prova di Coppa del Mondo.

Dopo l’appoggio istituzionale della Fisi, spetterà alla Ismf avvallare o meno, la proposta dello Ski Team Lagorai.
“L’organizzazione dei Campionati Italiani – dice Franco Melchiori, guida alpina e direttore di gara – è una tappa obbligata per avere tutte le carte in regola e portare avanti la nostra candidatura verso Coppa del Mondo del 2012. Abbiamo sempre avuto uno standard organizzativo elevato, ma per il prossimo 13 marzo vogliamo organizzare una Lagorai Cima d'Asta che superi le aspettative.”

Il percorso, neve e meteo permettendo, ricalcherà il tracciato delle ultime due edizioni con la salita alla vetta del Cima d’Asta (2847 metri di quota), passando per il Rifugio Brentari. Il dislivello totale sarà di circa 1800 metri con uno sviluppo di oltre diciotto chilometri. Per rispettare il regolamento nazionale i percorsi per le categorie giovanili e per le donne saranno più brevi e con minor dislivello.

Per festeggiare le ventuno candeline, la sci alpinistica Lagorai Cima d’Asta sarà anticipata da una lunga serie di eventi collaterali che si concentreranno nella settimana che introdurrà l’evento. Da domenica 6 marzo al giorno della gara si alterneranno uscite con le "ciaspole" e con le pelli di foca, lezioni sul comportamento in montagna, degustazioni e sciate sotto le stelle.