Select Page

Nel corso della prossima stagione invernale, gli appassionati di sci apino e ambienti naturali incontaminati potranno scivolare sui 110 km di piste della Val di Fiemme, attraverso i 5 comprensori aperti nel territorio. La vallata trentina è circondata da cime di rara bellezza, come le guglie del Latemàr, riconosciute dall’Unesco “Patrimonio Naturale dell’Umanità”.

Immergiamoci oggi nell'area scististica area Bellamonte Alpe Lusia. Il territorio è quello dei pascoli alti estivi, dominati dalle Pale di San Martino, con spettacolare panorama su tutta la Val di Fiemme. Venticinque chilometri di ampie piste spaziano dal campo scuola alle discese più impegnative.

Fra le malghe e le baite, trasformate in accoglienti rifugi, anche il “Ciamp de le Strie”, con ambientazione ispirata alle leggende della Valle. Per lo snowboard due parchi con percorsi jump e boardercross, anche a misura di bambino. Alla partenza della seggiovia di Bellamonte, accanto al ristorante Zirmo, in una zona protetta, ci sono un “campo primi passi” con un tapis roulant. Questa è inoltre l’unica area dove tutte le strutture sono attrezzate per ospitare i disabili (dall’accesso agli impianti, agli uffici skipass, fino ai rifugi dove c’è a disposizione una sedia a rotelle). Infatti, la località ospita l’associazione Sportabili di Predazzo (www.sportabili.org).

Per gli amanti degli skitour: collegamento bus navetta con i passi Valles e San Pellegrino.

Escursione naturalistica La Morea-Bocche: all’arrivo della seggiovia “Fassane-La Morea” un sentiero battuto conduce a Malga Canvère (1 km) e poi a  Malga Bocche (3,5 km) attraverso un paesaggio incantato fra boschi e distese innevate  (un’ora e mezza per le famiglie; 45 minuti per i più atletici). E’ un percorso adatto anche i bambini. Si può percorrere a piedi, con il nordic walking, con le ciaspole o con gli sci da fondo o da alpinismo (anche con una guida alpina).

Novità: è stata aperta la pista blu “Dolomitica”, lunga 800 metri.

Inoltre, per le famiglie apre il nuovo ski-kindergarten LA TANA DEGLI GNOMI in località Castelir.

Pista cult: pista Lasté, panoramica, lunga 2,8 km, parte da quota 2.320. Dislivello di 300 metri. Pendenza media: 17%.