Select Page

Bormio è conosciuta in tutto il mondo per il suo comprensorio sciistico che garantisce piste che scendono da quota 3.000 ai 1.225 metri del paese e che hanno nel parterre naturale della pista “Stelvio”, che a dicembre accoglie la discesa della Coppa del mondo, un vero e proprio fiore all’occhiello; e molto rinomata per le Terme di Bormio. Inoltre, la sua vicinanza ai comprensori di Santa Caterina Valfurva e di Livigno permette a chi la frequenta di sciare ogni giorno in un diverso panorama, dove anche gli amanti dello sci di fondo trovano piste altrettanto belle e rinomate. Gli amanti dello shopping invece, possono farsi sedurre dalle ammiccanti vetrine delle esclusive boutiques di Bormio, oppure, a pochi chilometri, da quelle di Livigno che rappresenta una duty free zone rinomata soprattutto per i marchi più famosi e l’elettronica. Da primavera sino all’autunno invece, sono le escursioni nel Parco Nazionale dello Stelvio, il Trekking, la mountain bike o il ciclismo gli sport più praticati. In pochi chilometri, ci sono tre vette sacre del ciclismo mondiale, come lo Stelvio, il Gavia e il Mortirolo. Per il golf c’è un campo a 9 buche a pochi passi dal centro storico di Bormio che, grazie alle sue architetture ed al suo ricco Museo Civico, trasmette l’emozione della sua Storia, una Storia antica, legata anche alle acque termali delle quali già Plinio il Vecchio nella Naturalis Historia ne aveva fatto cenno e che poi, più dettagliatamente, è stata raccontata da Leonardo da Vinci.

Tutto quello che c’è da sapere sulle Terme di Bormio:

Bormio Terme, piscine esterne

Bormio Terme, piscine esterne

Bormio Terme

Bormio, dominata dal monte Reit, alla cui base è localizzata la sorgente termale Cinglaccia che alimenta lo stabilimento di Bormio Terme sin dal 1920, ha fatto di   queste acque uno dei suoi punti di forza, realizzando un centro specializzato per le cure termali. 
Fulcro di ogni attività è l’acqua termale solfato bicarbonato alcalino terrosa che scaturisce dalla montagna a una temperatura compresa fra i 35°C ed i 40°C che viene utilizzata presso il reparto Cure Termali, al 1° piano dello stabilimento. Un Centro dove è possibile effettuare sia cure convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale, a questo proposito, lo stabilimento è classificato al 1° livello superiore dal Ministero della Sanità, sia cure a pagamento. Con queste preziose acque si fanno: Cure inalatorie, Balneoterapia, Balneofangoterapia, Fisioterapia e riabilitazione in acqua termale  e Percorso Vascolare.

Ma la lunga consuetudine al turismo di questa montagna lombarda, ha fatto si che anche le strutture di ospitalità alberghiera e gli spazi idonei per il turismo congressuale si sviluppassero di pari passo. Per questo il complesso di Bormio Terme ospita al suo interno una capiente Sala Culturale Polivalente, sviluppata su circa 500 mq, ideale per ospitare convegni, riunioni e meeting aziendali e una sala congressi dotata di 250 posti, affiancata da una Hall spaziosa con possibilità di allestire spazi espositivi. E un Bistrot dove è facile trovare una vasta scelta di dolci e torte per accompagnare il caffè, il tè o una tisana oltre a una gamma di sfiziose opportunità per un pranzo leggero, una merenda, un aperitivo o uno spuntino veloce con vista sulle montagne di Bormio.

C’è poi uno spazio intimo e accogliente, al secondo piano dello stabilimento termale, ideale per attività legate al benessere fisico e mentale come yoga, pilates, gag, danza classica, stretching, risveglio muscolare, meditazione, training autogeno, denominato Sala Zen e un Percorso Benessere accessibile dal 2° piano, articolato su ampi spazi interni ed esterni. Le vasche termali sono tutte alimentate ad acqua calda termale, che rilassa e lascia la pelle nutrita ed idratata e dalle quali si apprezza a pieno la bellezza dei panorami che circondano la struttura. Grazie ad uno staff professionale con esperienza pluriennale che propone trattamenti frutto di continuo perfezionamento e ricerca dei migliori prodotti, il Centro Estetico di Bormio Terme completa e rende ancor più appaganti i percorsi di benessere.

Bagni Nuovi BormioOltre a Bormio Terme, storicamente luogo di socializzazione e di incontro, che offre ai suoi frequentatori, oltre a percorsi di benessere o curativi, anche spazi da vivere ed in cui trovare piacevoli momenti di svago, Bormio, mette a disposizione dei suoi ospiti altre due affascinanti realtà: QC Bagni Nuovi e QC Bagni Vecchi.

Orari di apertura Terme di Bormio

Autunno – inverno 2019:

  • Reparto benessere: vasche termali, saune, bagni turchi, thermarium: tutti i giorni, tranne martedì, dalle 10.00 alle 20.00 e ogni mercoledì apertura serale dalle 17.00 alle 22.00 – Chiuso il martedì;
  • Cure termali, fisioterapia e riabilitazione: tutti i giorni, tranne martedì, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 – Chiuso il martedì;
  • Centro estetico, trattamenti e massaggi:  tutti i giorni, tranne martedì, dalle 10.00 alle 20.00 – Chiuso il martedì;
  • Bistrot di Bormio Terme: dalle 07:30 alle 20.00 e ogni mercoledì (aperi-cena dalle ore 18:00) dalle 09:30 alle 22.00 – Chiuso il martedì;

Orari di apertura Bagni Vecchi:

Autunno – inverno 2019:

  • domenica – giovedì: dalle 10.00 alle 20.00;
  • venerdì: dalle 10.00 alle 21.00;
  • sabato: dalle 10.00 alle 23.00;
  • ingresso riservato ai maggiori di 14 anni.

Orari di apertura Bagni Nuovi:

Autunno – inverno 2019:

  • domenica – giovedì: dalle 11.00 alle 20.00;
  • venerdì: dalle 11.00 alle 21.00;
  • sabato: dalle 11.00 alle 23.00;
  • ingraso riservato ai maggiori di 14 anni.

Contatti:

L’Hotel Bagni Vecchi di Bormio 

È uno di quei luoghi unici al mondo, perfetto per rendere  indimenticabile e magnifica una vacanza benessere. Dotato di  36 affascinanti camere e suite, suddivise tra quelle realizzate all’interno dell’antica fortezza medievale con pavimenti in legno, armadi e mobili decorati a mano che creano un’atmosfera suggestiva e storica, e quelle del Belvedere caratterizzate da un ambiente tipicamente alpino e molto romantico. Un luogo dove lasciarsi viziare e coccolare anche dall’alta qualità dell’offerta enogastronomica del ristorante dei Bagni Vecchi e l’Antica Osteria Belvedere, con la sua proposta di cucina alpina e valtellinese. Per una piccola pausa durante il giorno invece, c’è il Light Café.
Ma è il “benessere”, l’obbiettivo principe dell’Hotel Bagni Vecchi che a questo proposito mette a disposizione una vasca panoramica, scavata nella roccia con una incredibile visuale a picco sulla conca di Bormio, nella quale praticare la balneoterapia moderna.  Altri momenti indimenticabili sono regalati dall’ Alpine spa , che ha una caratteristica unica al mondo: la possibilità di sfruttare fino in fondo i benefici effetti dell’acqua termale che sgorga naturalmente calda da molteplici fonti nel Parco Nazionale dello Stelvio. Riguardo poi ai massaggi, che influiscono positivamente su ogni parte del corpo, la  spa resort dei Bagni Vecchi, ha pensato ad ogni dettaglio: musica, aromi, oli, essenze per soddisfare l’unicità di ciascuno dei suoi ospiti e per appagare tutti i sensi, attraverso la personalizzazione del massaggio.

Bagni Vecchi Bormio

Grand Hotel Bagni Nuovi

In  località Molina invece, a pochi minuti da Bormio, c’è un gioiello in stile liberty immerso nella natura del  Parco Nazionale dello Stelvio,  il Grand Hotel Bagni Nuovi, che dispone di accoglienti camere, ampie e luminose, che godono di una speciale vista che varia a seconda dell’esposizione, su: Bormio, la Valdidentro, o i dirupi dello Stelvio. Gran parte delle sale da bagno delle camere sono dotate di vasca idromassaggio con acqua termale e alcune con cromoterapia. L’altro  Highlights di questo luogo speciale è l’alta qualità e la varietà delle offerte enogastronomiche. 
Ospitato nella magica cornice del grandioso Salone dei balli, da cui prende il nome, il ristorante gourmet dei Bagni Nuovi propone con creatività la cucina del territorio rivisitata in chiave internazionale. Sapori autentici e attenta lavorazione della migliore materia prima, un’ampia carta dei vini, un ambiente suggestivo e incantato e un servizio di altissimo livello sono ciò che rende il Salone dei Balli il luogo più adatto per vivere al meglio una vacanza anche a tavola. 
Il Light Café invece è il servizio di caffetteria e bar che consente di pranzare e cenare degustando piatti leggeri creati con l’alta qualità dei prodotti tipici valtellinesi, restando in accappatoio e senza uscire dal percorso termale. Al Caffé Ugo’s invece, è il rumore del ghiaccio in uno shaker che annuncia che dietro al bancone Ugo, il grande barman con la passione per i distillati, sta preparando uno dei suoi cocktail, ma per chi non ama gli alcolici offre semplicemente una vasta selezione aromatica di tè e tisane.

Come gli altri spazi curati da QC Terme, anche alle Terme Bagni Nuovi, è comunque sempre il benessere a fare da padrone. Qui vengono offerte oltre trenta differenti pratiche termali. Inoltre, per una perfetta remise en forme, sono disponibili innovativi massaggi e trattamenti nella Alpine Spa. Lasciarsi quindi conquistare dal più grande parco termale outdoor delle Alpi con sette vasche all’aperto, dalle differenti caratteristiche, e due saune in baita, è davvero molto facile!
 Il Percorso Termale inizia con i Giardini di Venere, dove ci si immerge nelle acque che a pochi metri sgorgano già calde dalla terra, per abbandonandosi al piacere della riscoperta del legame con la Natura. C’è poi la Grotta di Nettuno, che collega il giardino di Venere con i percorsi interni. Si tratta di un camminamento all’interno di un tunnel dove si alternano caldo e freddo. Il percorso favorisce la circolazione corporea e l’eliminazione delle impurità della pelle. All’interno della grotta si incontrano diverse aree di benessere: Antro della Sibilla, Concilio degli dei, Sauna di Minerva, Diluvio e Diamanti degli dei, Sentiero di Mercurio, Percorso Kneipp, Soffioni di Eolo per un risultato totalmente disintossicante. 
Sotto le volte ad arco del seminterrato invece, sono stati realizzati i Bagni di Giove: un percorso indoor rivitalizzante utile a raggiungere una completa rigenerazione. Qui, sin dall’800, era situato il primo centro termale dei Bagni Nuovi. I Bagni di Giove sono suddivisi in: Vasca di Vulcano, Cascate dell’Olimpo, Sauna di Vesta, Vasca di Giunone, Riposo di Marte, Vapori dell’Olimpo, Regno di Plutone e Sala relax degli Dei. 
Per vivere l’autentico spirito delle antiche terme romane ci sono i Bagni di Ercole, che sono l’area più calda delle terme Bagni Nuovi. L’ampia Sala del Braciere è caratterizzata da una magnifica vista panoramica che spazia sui Giardini di Venere e sul Parco dello Stelvio. La Sauna delle Colonne è una sauna biologica aromatizzata ad alta temperatura e l’Hammam un bagno turco decongestionante. Chi invece vuole conoscere  e approfondire l’arte del benessere, può partecipare attivamente alle saune guidate, ai trattamenti di bellezza e ai rituali di benessere, che i wellness masters  delle terme Bagni Nuovi, organizzano giornalmente. Sono momenti in cui i maestri di benessere fanno scoprire le tecniche di rilassamento, gli  esercizi e i trattamenti per il corpo da ripetere anche nel quotidiano per vivere meglio e aumentare la qualità della vita.

Terme di Bormio: le proposte di QC Terme Bagni di Bormio

Nella magnifica cornice alpina di Bormio, QC Terme vi propone una serie di opportunità, per vivere una vacanza di relax nel magnifico territorio di dell’Alta Valtellina. Ecco alcune idee viaggio:

Come arrivare alle Terme di Bormio:

  • In Auto: da Milano, seguire direzione Lecco, Sondrio, Tirano, Bormio.
  • In Treno: da Milano, treno Milano Centrale – Tirano e a seguire pulmann di linea 55 minuti (orari online)