Select Page

Se pensiamo all'acqua in estate, immediato e naturale è il riferimento a quella del mare. Ma nelle Alpi, in Valtellina, c'è un'acqua che è fonte di benessere e motivo di vacanza, quella delle terme, che sgorga, calda e salutare, dalla viscere della terra da centinaia di anni. Scopriamo insieme le diverse strutture termali: dalle Terme di Bormio, che vantano quasi un secolo di storia, ai Bagni Vecchi, dove l’acqua termale sgorga dall’epoca degli antichi romani, ai Bagni in Valmasino.

I primi a godere delle acque termali di Bormio furono gli antichi romani, che scoprirono le sorgenti durante le loro spedizioni di conquista verso il nord Europa. Oggi come allora l’acqua continua a sgorgare ricca di elementi benefici ad una temperatura di 39°C. Situati in una posizione panoramica che domina l’intera vallata, i Bagni Vecchi di Bormio con l’omonimo hotel 4 stelle sono un concentrato di fascino e tradizione. Alcune aree della Spa sono state scavate nella roccia in varie epoche, e in ogni angolo si respira un’atmosfera carica di storia.
       
In posizione centralissima troviamo le Terme di Bormio. L’area era famosa da secoli per le sue acque, ma solo nel 1913 si decise di dotare la cittadina di Bormio di uno stabilimento termale che venne inaugurato nel 1920. Oggi sono un centro all’avanguardia che si espande su una vasta area sia outdoor che indoor. Oltre a vari trattamenti (anche riabilitativi come aerosol, balneofangoterapia e percorso vascolare), c’è una splendida zona saune con bagno turco, biosauna, e sauna panoramica. Poi ci sono le piscine, le vasche termali, un’ampia area relax con parco esterno e solarium e una zona dedicata ai più piccoli.
           
Il punto forte del relais Bagni Masino è sicuramente la posizione: questa struttura antica sorge a soli 130 km da Milano (sulla SS 38 si svolta a sinistra poco dopo l'abitato di Morbegno) in una valle incontaminata, dove l’unico rumore che si sente è lo scorrere dell’acqua del torrente Masino. Le camere sono arredate in stile montano, originale e curato.
L’area spa comprende un bagno turco ubicato in una vecchia torretta, una piccola zona con saune, e una piscina alimentata direttamente dall’acqua termale e posizionata nella parte più antica delle terme. Ma Val Masino non significa solo terme: da qui partono numerosi sentieri per ogni livello di difficoltà e tutti immersi in una natura rigogliosa.

E se viene un po' di nostalgia dell'inverno, al Passo dello Stelvio si scia per l'intera stagione estiva, fino a ottobre. In meno di mezz’ora di macchina da Bormio ci si trova a 2.700 metri d’altezza, pronti per mettere gli sci (o noleggiarli sul posto) per poi salire in funivia in un paradiso innevato (si scia fino a oltre 3.400 metri di altezza).