Select Page

Sul dizionario del ciclismo, alle voci Gavia e Mortirolo corrispondono pagine epiche di storia delle due ruote. Fuoriclasse come Charly Gaul, Gilberto Simoni, Ivan Basso e Marco Pantani,  solo per menzionarne alcuni, hanno negli anni reso mitiche le due salite, grazie a memorabili tappe del Giro d’Italia che lungo i due valichi lombardi hanno appassionato ed emozionato tutto l’universo della bici da corsa. Gli scorci che la natura regala a chi affronta le due ascese sono maestosi ed impareggiabili.

Dal 2005 Gavia e Mortirolo, con l’aggiunta del passo di Santa Cristina, sono teatro della Granfondo Internazionale dell’Aprica – in passato dedicata a Marco Pantani – che il prossimo 26 giugno festeggerà la sua settima edizione col rinnovato look “GF Internazionale Giordana”. La prestigiosa azienda veneta leader nell’abbigliamento tecnico sarà “title sponsor” di una prova che, anno dopo anno, ha raccolto consensi e apprezzamenti sempre maggiori, grazie anche all’impeccabile lavoro svolto dal comitato organizzatore del GS Alpi presieduto da Vittorio Mevio.

Con la partenza e l’arrivo confermati all’Aprica (SO), i partecipanti all’edizione 2011 della GF Internazionale Giordana, sulle strade che soprattutto di Marco Pantani portano un ricordo indelebile, potranno scegliere fra i tre percorsi proposti, ovvero il “Fondo” di 85 km, “Mediofondo” di 155 km e “Granfondo” di 175 km. Questi ultimi due, come detto, proporranno le mitiche ascese del Gavia (da Ponte di Legno) e del Mortirolo (dal versante di Mazzo), con l’aggiunta del valico di Santa Cristina sulla variante lunga. Il passaggio ai 2.650 metri del Gavia (“risparmiato” a chi sceglierà il Fondo) è il transito più alto di una gara che non scherza nemmeno per quanto riguarda i dislivelli proposti, ovvero 1.850, 4.500 e 3.600 metri rispettivamente, e le pendenze, che “salgono” fino al 18% sul Mortirolo.

La scorsa edizione della granfondo lombarda fu baciata da un caldo sole estivo che accolse circa 3.000 ciclisti al via, con una forte presenza straniera di oltre 600 corridori. La vittoria nella granfondo andò al portacolori del GS Esercito Vincenzo Pisani, la migliore sul percorso lungo fu invece l’olandese Edith Van Den Brande.

La GF Internazionale Giordana è aperta a tutti i cicloamatori di ambo i sessi, italiani e stranieri compresi tra i 18 e 70 anni, purché tesserati alla F.C.I., Enti della Consulta Nazionale o rispettive Federazioni, o anche non tesserati purché in possesso di certificato medico attestante sana e robusta costituzione.

Le iscrizioni alla gara del 26 giugno 2011 sono aperte dal 1° novembre prossimo e la tariffa è di € 40,00, comprensiva di pacco gara, ristori, docce, pasta party, assistenza meccanica (anche il sabato) e sanitaria. L’ultimo giorno utile per registrarsi sarà sabato 18 giugno 2011, anche se si accetteranno iscrizioni sul posto nelle giornate di venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 con un ritocco di € 5 alla quota.