Select Page

Le montagne alpine di Villach, in Carinzia, Austria, a pochi km dal confine italiano di Tarvisio, offrono innumerevoli opportunità per camminare, vivendo trekking giornalieri o avventure outdoor di più giorni.

Camminare sull’Alpe Gerlitzen

Lungo la sponda settentrionale del Lago di Ossiach, si eleva l’Alpe Gerlitzen, letteralmente la montagna simbolo della località cainziana. Ci troviamo nella zona turistica Villach – Lago di Faak – Lago di Ossiach, a pochi chilometri dal confine italiano di Tarvisio. La vetta del Gerlitzen è raggiungibile tramite la cabinovia Panorama-Kanzelbahn e la seggiovia Gerlitzen-Gipfelbahn. Da lassù si può ammirare uno splendido panorama aperto su tutta la regione, spingendo lo sguardo fino al confine.

Una montagna ad hoc per gli escursionisti, grazie a una fitta rete di sentieri che si sviluppa per oltre 146 chilometri, tutti accuratamente segnalati. Lungo i tracciati, ad accogliere i cammintaori, una serie di rustici e accoglienti rifugi alpini all’interno dei quali gustare prelibate ricette della tradizione enogastronomica locale, come gli squisiti tortelloni carinziani “Kärntner Kasnudeln” o la morbida frittata dolce “Kaiserschmarrn”. Imperdibile una visita al rifugio Neugarten-Almseehütte nei pressi del quale le simpatiche mucche del proprietario accolgono i visitatori, presentato loro i piatti del giorno dipinti direttamente sul loro dorso (con colori assolutamente naturali). Un menù davvero particolare!

In vacanza a Villach sull'Alpe Gerlitzen

In vacanza a Villach sull’Alpe Gerlitzen

Chi apprezza l’attività all’aperto può gustare il piacere di camminare sui percorsi per nordic walking, di diversi livelli di difficoltà, che partono nei pressi della stazione d’arrivo della cabinovia Kanzelhöhe. I sentieri sono tutti ben segnalati e dotati di checkpoint. E per gli amanti delle due ruotre, spazio anche al downhill con tre percorsi segnati che arrivano fino al Lago di Ossiach.
Come detto, l’Alpe Gerlitzen è una meta perfetta anche per le famiglie. I sentieri percorribili anche con passeggini e carrozzine, senza dimenticare la pista di Downhill Kart e l’Adventurepark Gerlitzen.

Camminare sul Monte Dobratsch, nel parco naturale

Il Parco Monte Dobratsch è il primo parco naturale della Carinzia, istituito nell’autunno del 2002. Ci troviamo in Austria, a pochi km dal confine italiano di Tarvisio. Insieme alla città di Villach (eletta Città Alpina nell’anno 1997), fanno parte dell’area naturale protetta anche i comuni di Arnoldstein, Bad Bleiberg e Nötsch im Gailtal. Tutte queste comunità hanno trovato unione in un ambizioso progetto di salvaguardia della natura, che poggia su quattro principi fondamentali: informazione, ricreazione, sviluppo locale e tutela dell’ambiente.

In estate, ogni anno, decine di migliaia di persone camminano attraverso la rete di sentieri del Parco Naturale Dobratsch. Guide esperte accompagnano, su richiesta, gli escursionisti alla scoperta della fauna selvatica: è possibile osservare da vicino le femmine e i cuccioli di camoscio, oppure incantarsi davanti alle eleganti evoluzioni aeree delle aquile reali che si stagliano nel cielo terso. Dalla SkyWalk, una piattaforma panoramica sopra il baratro della “Rote Wand”, la grandiosa Parete Rossa, si apre una favolosa vista che spazia dagli Alti Tauri fino alle Alpi Giulie – GITE ED ESCURSIONI ESTIVE SUL DOBRATSCH.

In cammino nel Parco Monte Dobratsch - Copyright Region Villach Tourismus Franz Gerdl

In cammino nel Parco Monte Dobratsch – Copyright Region Villach Tourismus Franz Gerdl

L’amministrazione del Parco Monte Dobratsch, in collaborazione con i comuni vicini, ha realizzato un sentiero ad anello intorno al Dobratsch che vale davvero la pena di percorrere. Si tratta di un trekking di più giorni che attraversa diversi paesaggi naturali e culturali, dove le testimonianze della storia s’incontrano ad ogni passo: edifici storici e paesi caratteristici con interessanti monumenti culturali. In quattro tappe, il sentiero “Dobratsch Rundwanderweg” conduce in un appassionante viaggio nella natura e nel passato. La carta escursionistica del percorso ad anello disponibile anche in lingua italiana: per richiederla scrivere a: office@naturparkdobratsch.at.

In vetta Parco Monte Dobratsch. Gli escursionisti che salgono fino sulla vetta, a 2.166 metri di quota, si trovano di fronte due chiese distanti fra loro solo pochi metri ed entrambe consacrate alla Vergine Maria. Secondo una leggenda, la chiesetta oggi nota come “Windische Kirche” (chiesa slovena) deve la sua esistenza a una nobildonna che la fece costruire nel 1690 in seguito a un’apparizione della Madonna. Ma per disaccordi con i proprietari del terreno, la chiesa venne eretta un po’ più a valle del luogo esatto dell’apparizione. Molti fedeli non si diedero per vinti, e già nel 1692 vollero consacrare nel luogo esatto dell’apparizione di Maria una seconda chiesa: la “Deutsche Kirche” (chiesa tedesca).

I rifugi del Parco Monte Dobratsch. Muoversi nella natura stimola l’appetito. I rifugi e le strutture gastronomiche nel Parco Naturale Dobratsch offrono molto più di un piccolo spuntino: specialità regionali, dolci fatti in casa e prodotti di alta qualità vi rimetteranno in forze e vi daranno nuova energia per le avventure nel Parco Naturale:

Come arrivare a Villach:
In treno: ogni giorno collegamenti diretti con le maggiori città italiane (es. Milano, Venezia, Udine, Trieste, Bologna, Firenze, Roma). Per dettagli e approfondimenti: www.obb-italia.com
In auto: per pianificare il viaggio consigliamo di utilizzare il cerca percorsi sul sito ufficiale della regione di Villach www.visitvillach.at.

Region Villach Tourismus GmbH    
Peraustraße 32 – 9500 Villach, Österreich
FN171412b I LG Klagenfurt
Tel: +43 (0)4242/42 00 0 .
E-Mail: office@region-villach.at
E-Mail: www.visitvillach.at

Share This