Select Page

Pronta la 17sima edizione del Gran Paradiso Film Festival – Trofeo Stambecco d’oro.  E’ stata presentata mercoledì 17 luglio al Museo del Cinema, nella sala conferenze della Mole Antonelliana di Torino, presenti Italo Cerise, presidente di Fondation Grand Paradis e del Parco nazionale del Gran Paradiso, Franco Allera, sindaco di Cogne e Luisa Vuillermoz, direttrice artistica del festival. Il nuovo simbolo del festival è il “Bouquetin”, la scultura dell’artista di Cogne, Donato Savin, esposta al villaggio minatori di Cogne. La riproduzione in scala sarà il Trofeo Stambecco d’oro, premio principale della manifestazione, assegnato con una dotazione di cinquemila euro dalla giuria del pubblico. 

Il festival si svolgerà da lunedì 26 a sabato 31 agosto 2013 a Cogne e nelle sedi distaccate di Rhemes-Saint-Georges, Valsavarenche, Villeneuve e Ceresole Reale e avrà come tema l’acqua, in occasione dell’anno internazionale della cooperazione nel settore idrico indetto dall’Onu. 

La cerimonia di apertura è fissata lunedì 26 agosto alle 17 a Cogne sul Prato di Sant’Orso e comprende un evento dedicato all’acqua. La cerimonia di premiazione si svolgerà ancora a Cogne, alla Maison de la Grivola, sabato 31 agosto alle 21 con la partecipazione di Dario Vergassola per gli intermezzi della serata.

I film in concorso sono dieci e tutti appartengono al genere “animalier”. Molti di essi sono anche distribuiti nelle sale cinematografiche, già pensati all’origine per il grande schermo. La novità del 2013 sta forse proprio nella proposta di film che sanno parlare al grande pubblico pur rimanendo opere d’autore di grande intensità.

Il messaggio di rispetto per la Natura quest’anno è affidato a Massimo Gramellini, vice direttore de La Stampa. Tra gli ospiti del ciclo di eventi “De rerum natura” ci saranno Danilo Mainardi con il suo libro “Noi e loro – 100 piccole storie di animali”, il costituzionalista Valerio Onida che interverrà sul tema “la Natura della Costituzione”, l’astrofisico Paolo Calcidese che parlerà di “Acqua e vita nell’universo” e Marco Albino Ferrari che presenterà il suo ultimo libro “La via del lupo”.

La giuria tecnica, presieduta dall’etologo Danilo Mainardi, è formata da Ezio Torta, regista televisivo, Paolo Lazzarin, vice presidente di Ente progetto Natura, Joseph Péaquin, filmaker e Marco Albino Ferrari, giornalista e scrittore.

La giuria del pubblico è composta da tutti coloro che avranno assistito alla proiezione di tutti i film in una delle sedi del Festival. Analogamente la giuria dei bambini assegnerà il Trofeo Stambecco d’oro junior. E’ possibile iscriversi  fin da ora ad entrambe le giurie popolari. Sono disponibili speciali pacchetti soggiorno per il pubblico del film festival.

Il Gran Paradiso Film Festival è organizzato da Fondation Grand Paradis in collaborazione con la Regione autonoma Valle d’Aosta – assessorato Turismo, Sport, Commercio e Trasporti e la Presidenza del Consiglio regionale, il comune di Cogne, il Parco nazionale del Gran Paradiso, la Federparchi, i comuni di Rhemes-Saint-Georges, Valsavarenche, Villeneuve e Ceresole Reale.