Select Page

Artigianato alpino e cultura Walser si incontrano nuovamente a Macugnaga, dal 6 all’8 luglio, nella tradizionale Fiera di San Bernardo, giunta quest’anno alla sua XXI edizione.

Nata nel lontano 1987 con l’intento di ricordare un’antica fiera che si svolgeva ai piedi del Monte Rosa, la Fiera di San Bernardo richiama ogni anno un numero sempre maggiore di turisti che visitano la località anzaschina e le numerose bancarelle. Nel cuore di Macugnaga infatti artigiani provenienti da tutte le vallate del Monte Rosa espongono le loro creazioni: si va dalle sculture in legno o pietra, agli oggetti in ceramica, alle stoffe ricamate fino ai ferri battuti e agli attrezzi da lavoro.

Si inizia venerdì pomeriggio 6 luglio con la consegna dei tronchi agli scultori partecipanti alla VII Estemporanea di Scultura dedicata al tema “Donna & Montagna”, dodici artisti della lavorazione del legno daranno forma nel corso dei tre giorni alla loro opera che verrà premiata nella giornata di domenica da una giuria di esperti. 

Ricca di appuntamenti la giornata di sabato 7 luglio con l’apertura ufficiale della fiera, nota per le sue  variegate bancarelle, e dell’area dimostrativa artigiana presso il Dorf, il primo nucleo abitativo Walser di Macugnaga. Musica e tradizione alpina nella serata di sabato con il X Festival Internazionale di Musica di Montagna, presso la Kongresshaus, durante la quale sarà possibile ascoltare i caratteristici suoni dei Corni delle Alpi.

I festeggiamenti continuano nella giornata di domenica 9 luglio con la solenne processione che vedrà sfilare per le vie del paese le donne, con il tradizionale costume dal corpetto in oro, fino al vecchio Tiglio, l’albero secolare simbolo di Macugnaga e delle sue genti. Il pomeriggio sarà dedicato alla premiazione della miglior bancarella e alla miglior scultura oltre che alla consegna del pane dll’amicizia ai gruppi walser delle vallate del Rosa intervenuti alla Fiera.