Select Page

La 5ª edizione della "Fèsta par i "Scióri" ha un eloquente slogan: San Pietro, una contrada nella storia, un viaggio nella memoria.
È, da parte della contrada San Pietro – l'antica Ospitale – un originale e simpatico modo di dare il benvenuto ai nuovi Ospiti di Aprica tra arti e mestieri del passato e assaggi di prodoti locali.

Le case e i fienili, le cantine e le stalle dei contradaioli storici si aprono per una sera all’Ospite, invitandolo a entrare e ad assaporare, oltre alla genuina ospitalità delle famiglie, le fragranze e i sapori di una volta.
Delle sei contrade che costituiscono il Comune di Aprica, quella di S. Pietro è la più antica, perché sorta attorno alla primitiva chiesa di San Pietro e Paolo e ad uno xenodochio, vale a dire un ospizio per viandanti e pellegrini, all’incirca verso la fine del primo millennio. Ne fa fede il nome della via “Ospitale”, che oggi attraversa un piccolo borgo di antiche case, un tempo abitate da contadini e allevatori e adesso in parte ristrutturate con l’avvento del turismo.

Con la “FESTA par i SCIORI” si vuol far rivivere la memoria del passato di questa accogliente contrada, attraverso una rassegna di mestieri ed attività delle passate laboriose popolazioni, i cui sacrifici hanno fruttato alle nuove generazioni un migliore tenore di vita. La manifestazione è organizzata dalla Contrada di San Pietro in collaborazione con l’Associazione Turistica Pro Loco Aprica e l’Assessorato al Turismo del Comune di Aprica.

Appuntamento giovedì 18 febbraio alle 20:30 a San Pietro d'Aprica.