Select Page

Il destino turistico dell’ “Haut-Plateau” di Crans-Montana nasce dalla passione di Louis Antille e Michel Zufferey che nel 1893 aprirono l’hotel du Parc. Amico di César Ritz, quello celebre di Place Vendôme a Parigi, Antille scelse “La pétouda de la Tza“ che all’epoca si poteva raggiungere solo a dorso di mulo! Il terzo personaggio ad avere un ruolo importante nella nascita della futura stazione turistica di Crans-Montana è il medico ginevrino Théodore Stephani, il quale, consapevole della bellezza del luogo e della sua aria pura, decise di portarvi i suoi pazienti. Sempre lui nel 1896 farà costruire la prima strada carrozzabile e tre anni più tardi creerà Beauregard, il primo sanatorio della zona. Nel 1908 Sir Henry Lunn inaugura il percorso a 18 buche più alto del mondo “The most beautiful alpine golf“, intanto, aumenta il numero degli alberghi e anche dei luoghi di cura. Nel 1911 Arnold Lunn, il figlio di Henry, organizza la prima vera gara di sci alpino la “Roberts of Kandahar Challenge Cup“ alla Plaine-Morte e nello stesso anno, viene inaugurata la funicolare che collega Sierre a Montana.

Nata quindi più di cent’anni fa, la stazione turistica di Crans – Montana si fonda su quattro pilastri: l’industria alberghiera, la salute, il golf e lo sci. Dopo la stagnazione dovuta agli eventi bellici, la ripresa negli anni 50 è la grandiosa premessa al boom degli anni 60. Crans-Montana diviene “The place to be”, affollata di star quali Gina Lollobrigida, Gilbert Bécaud, Charles Aznavour e moltissimi altri che negli anni hanno partecipato al lustro.

Sulle nevi di Crans MontanaIn pista sulle nevi di Crans Montana

Anche gli eventi sportivi contribuiranno alla fama mondiale del luogo: Coppa del mondo di sci dal 1977, European Masters di golf dal 1983, Campionati del mondo di sci alpino nel 1987. E dal 2004, grazie al coloratissimo festival “Caprices”, rock, musica elettronica ed altri generi di musica di moda donano al paese grande energia. Oggi, Crans-Montana è un affascinante borgo di circa 6500 abitanti che, in alta stagione, considerando i sei comuni limitrofi raggiunge una popolazione di 50.000 persone.

Una cittadina nella quale lo shopping è degno della sua fama, più di 180 boutique e negozi con tutti i grandi nomi della moda, dell’orologeria, della gioielleria, ma anche di sport dove trovare le ultime novità. Negozi per l’arredamento d’interni, boutique artigianali o di prodotti del territorio, gallerie d’arte differenti l’una dall’altra. Per i momenti di relax c’è una biblioteca che offre un’ampia scelta di libri, anche per bambini. Mentre nella sala cinematografica Cinécran 3D ci sono in programma tutti i grandi film d’attualità.

Sci di fondo a Crans Montana
Sci di fondo a Crans Montana

Per chi invece ha il gusto per il buon vivere a Crans-Montana può mangiare raclette e fonduta e altre specialità regionali come la carne secca o la polenta. Una colazione in paese o nei rifugi dà l’opportunità di scoprire i prodotti del territorio, come i famosi vini di qualità provenienti dai vigneti vallesani, tra cui i bianchi: Fendant, Johannisberg, Petite Arvine, Humagne, Amigne… e i rossi: Cornalin, Pinot noir, Gamay o Garanoir. Dei prodotti della regione fanno parte anche gli sciroppi e i liquori realizzati con i frutti delle colline, il pane di segale del panettiere locale o le piante medicinali coltivate nei dintorni. Anche le notti a Crans-Montana possono avere una durata diversa…, dopo una cena piacevole in uno degli innumerevoli ristoranti del paese, si possono trovare ambienti differenti, dal jazz nei piano-bar, all’atmosfera vellutata nei cabaret, o il ballo fino a notte fonda nei ‘clubber’ più scatenati!

Oltre alla mondanità, è lo sport che la fa da padrone per dodici mesi all’anno. Importante crocevia alpino per escursioni e passeggiate, dal ghiacciaio della Plaine Morte a 3.000m fino in pianura, Crans-Montana è aperta ad ogni esperienza sportiva. Gli stagni e i laghi che risplendono nell’Haut-Plateau sono fra le principali ragioni del fascino di questi luoghi dove è permessa la pesca e dove i vacanzieri estivi possono unire i piaceri dell’acqua a quelli della montagna. Il lago della Moubra e il lago Grenon offrono dei giri in pedalò. Sulla riva del lago Etang-Long spiaggia di sabbia fine e campi di beach volley. Anche le piscine sono numerose, interne, esterne, di acqua salata! Inoltre è possibile praticare in alcuni torrenti di montagna anche il canyoning e la canoa-kayak nella valle del Rodano. Per i ciclisti è un gioco senza limiti, dalle cime fino in pianura 177 km di percorso segnalato di MTB, cross country ed enduro, per un dislivello verticale totale di 2.350 metri in un panorama che si apre su tutta la vallata.

Mountain bike a Crans Montana
Mountain bike a Crans Montana

Ma è stato soprattutto grazie al golf che Crans-Montana, all’inizio del XX secolo, ha conquistato fama mondiale. I green disegnati da Severiano Ballesteros 18 buche e Jack Nicklaus 9 buche sono nel centro del paese, comodamente accessibili a piedi. Oltre al celebre percorso dove si svolge una delle più importanti gare di golf europee “l’Omega European Masters”. La regione dispone, in un raggio di 20 km, di due altri campi a 18 buche. Inoltre il golf di Super-Crans, nelle alture del paese, e quello di Noas, a Chermignon, permettono ai principianti di giocare senza handicap.

Il campo da Golf di Crans Montana
Il campo da Golf di Crans Montana

Territorio dai grandi contrasti dove le vigne dalla valle del Rodano gradualmente si inseriscono nei boschi di larice, betulla e abeti rossi, fino all’alta montagna con le nevi eterne, luoghi in cui durante la stagione invernale si scia dai 1.500m del paese ai 3.000m del ghiacciaio della Plaine Morte, in un’area di 140 km di piste per tutti i gusti e tutti i livelli, tenute con grande cura e dove l’innevato artificiale garantisce sciabilità tutta la stagione. Le piste sono servite da 27 impianti di risalita tra funivie, cabinovie, seggiovie, skilift e…tapis roulant e anche gli acrobati delle nevi trovano qui una meta ideale grazie ai 50.000mq di snowpark.. Per chi alla velocità e all’adrenalina preferisce la quiete e i silenzi della montagna, c’è solo l’imbarazzo della scelta, tra i campi da golf che in inverno si trasformano in piste di eccellenza, o lungo i 35 km di piste che si snodano tra l’altipiano e il ghiacciaio, un vero paradiso, grazie alla quasi totale regolarità della superficie situata tra l’Oberland Bernese, il Wildstrubel, il Weisshorn e il Gletscherhorn. Anche i bambini hanno il loro luogo ideale nei giardini di neve d’altitudine e nel grande Fun Park sul campo da golf innevato, in compagnia degli animatori e della marmotta Bibi, mascotte di Crans Montana.

Camminare in famiglia sui monti di Crans Montana
Camminare in famiglia sui monti di Crans Montana

Infine … “Mens sana in corpore sano”, indubbiamente, il prendersi cura del benessere individuale ha caratterizzato lo sviluppo del paese fin dagli albori, grazie al clima straordinario di cui gode l’“Haut-Plateau” e la sua eccezionale esposizione al sole, numerosi sono i centri d’estetica, piscine d’acqua dolce o salata, jacuzzi nella neve, solarium, centri di medicina naturale, corsi di yoga, che offrono l’opportunità di una “remise en forme” tutta da scoprire tra le offerte wellness proposte dai numerosi istituti della località.


Herno, collezione donna Winter 2014-2015

Herno, Collezione donna Winter 2014-2015
Il cappotto dalla linea ad uovo con maniche 3/4 e ampie tasche applicate è in cachemire con lavorazione double di cui l’azienda si pregia fin dagli anni’60. Un elogio al “cucito a mano” che richiede eccezionale maestria.

 

 

 

 

 

Herno, collezione uomo Winter 2014-2015

 

Herno, Collezione uomo Winter 2014-2015
 Lavorazione double per il principe dei cappotti realizzato in cachemire, espressione di estremo lusso e maestria sartoriale che Herno porta avanti nel tempo.

 

 

 

 


Le tappe precedenti del viaggio di Herno sulle Alpi: