Select Page

Maribor, Marburgo per gli italiani, trasse il suo nome originale da Marchburch cioè castello nella Marca, ecco perché sono presenti il Castello cittadino di Maribor, dove adesso si trova il Museo Regionale (Pokrajinski Muzej) con le sue preziosissime collezioni e dove una volta tenne un concerto Franz Liszt e il palazzo Betnava. Il capoluogo della Štajerska, la Stiria slovena, conta circa 110.000 abitanti ed è a sole due ore e mezza da Trieste. Maribor, è un centro universitario e culturale di grande suggestione e una passeggiata nel suo centro storico permette di apprezzarne gli stupendi palazzi che risalgono ai sec. XV e XVI, sui quali i successivi restauri, dovuti ad alcuni incendi, hanno lasciato soprattutto tracce barocche. Sono anche presenti diverse piazze dell’epoca medievale, il Rotovz (il municipio), il palazzo dell’Università di Maribor, il palazzo Nasek, lo Slovensko Narodno Gledalisce con l’Opera e il teatro di prosa, nonché i palazzi postale e della Mestna Hranilnica, (la Cassa Civica di Risparmio). In alcuni punti sono ancora visibili i resti delle antiche mura difensive.

Panorama di Maribor - Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si.
Panorama di Maribor – Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si

A pochi chilometri dal centro, raggiungibile con un autobus urbano, c’è il Mariborsko Pohorje lo “stadio della neve” di Maribor, dotato del più grande comprensorio sciistico della Slovenia con i suoi 60 km di piste per lo sci alpino, adatte sia hai principianti che a sciatori esperti, fornite di innevamento artificiale per il 95%, a garanzia di una eccellente sciabilità per almeno 100 giorni all’anno. Il comprensorio è servito dalla nuova Funicolare di Pohorje, da 3 seggiovie doppie, 1 seggiovia a 4 posti, 1 seggiovia a 6 posti e 16 skilift, per una portata oraria di 21.000 sciatori/ora, gli impianti, collegano la stazione inferiore della funivia a 325 m. allo Zigartov Vrh a 1346 m. Grazie alle sue strutture d’avanguardia Maribor garantisce sport e divertimento sia agli amanti dello sci alpino che agli appassionati del carving, dello snowboard o del telemark. La sua manifestazione regina del periodo invernale è certamente la “Zlata lisica- La volpe dorata”, una delle gare più importanti del circuito di Coppa del Mondo di sci alpino.

In battello sulla Drava - Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si.
In battello sulla Drava – Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si

Ma, a parte le giornate frenetiche durante le quali si svolgono le gare di Coppa del mondo, raramente nella cittadina stiriana si fanno lunghe file agli impianti e sul Pohorje, da dove si può godere della vista meravigliosa sulla valle con i suoi piccoli e movimentati centri e sulle montagne di Peca Raduha, si rimane affascinati dalla solitudine e dalla fiabesca bellezza della natura. Nel Parco dell’Adrenalina del Pohorje a Koca Luca, a metà strada tra le 2 stazioni della funivia è possibile fare anche un giro su una carrozza trainata dai cavalli. Ma Maribor è dotata anche della pista da sci notturna più lunga della Slovenia, di una pista per slittino illuminata e di un capo di calcio sulla neve, di un parco sciistico per bambini, di un percorso sciistico a cronometro, oltre a discese con slitte tradizionali, fiaccolate, passeggiate con racchette da neve. Per i fondisti invece, sulle creste occidentali del Pohorje c’è un paradiso lungo 36 km.

Nell'area sciistica Pohorje - Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si
Nell’area sciistica Pohorje – Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si

Quando la neve lascia il posto alle altre stagioni, il Pohorje e la sua foresta vergine, particolarmente adatta agli appassionati dell’equitazione, diventano una meta amata sia dai cittadini di Maribor che dai turisti che da lassù possono ammirare il panorama che si estende sulle piane Dravsko polje e Ptujsko polje, giu fino alle colline delle Haloze e alle Slovenske gorice. Maribor sta sviluppando in quella zona un’importante area turistica, in grado di offrire, grazie all’ospitalità e all’organizzazione dei suoi abitanti, oltre ad una vasta scelta di locali nei quali intrattenersi, anche un ricco programma di manifestazioni culturali, musicali e sportive lungo tutto l’arco dell’anno, a partire dal festival internazionale multiculturale di Lent, nel parco ambientale di Mariborski otok e sul vicino lago di Brestrnica, il Settembre musicale, il Battesimo degli zatterieri, il Carnevale cittadino, tutte ottime opportunità, oltre ad un al Casino e una brilante vita notturna.

Camminare sui monti Pohorje - Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si
Camminare sui monti Pohorje – Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si

Maribor oggi è un centro attivo e dinamico, uno dei più grandi del Paese. Lungo il fiume Drava, costeggiando i numerosi caffè, è possibile raggiungere e ammirare la più vecchia vite del mondo, inserita anche nel Guinness dei primati, la “Stara trta” sul Lent, della quale Maribor va molto orgogliosa. Si tratta della vite più antica del mondo che cresce sulla facciata di una casa nel quartiere di Lent sulla Drava; si calcola che dovrebbe avere più di 400 anni. Essa simboleggia la ricca cultura enologica di questa allegra parte della Stiria Slovena, rappresentando nel contempo il punto di partenza e il traguardo di tutte le strade del vino, che come una rete capillare, coprono tutta la zona di colline vinifere della città. Si tratta di percorsi da oltre cinquanta chilometri di strade, che pullulano di mescite e di agriturismo che con l’ottimo vino locale e gli squisiti piatti seducono escursionisti, ciclisti, motociclisti e anche automobilisti.

Sapori e tradizioni slovene a Maribor - Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si
Sapori e tradizioni slovene a Maribor – Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si

Rinomate anche le trattorie nelle quali gustare la caratteristica cucina slovena fatta di piatti tipici che vanno dalle originali zuppe e farinate di grano saraceno fino ai piatti di carne e i deliziosi dolci. I più caratteristici sono la iota, il bograc gulasch, gli žlikrofi (specie di tortelloni) di Idrija e le patate abbrustolite. I pasti spesso si concludono con una potica (gubana) dal ripieno ricco o con la prekmurska gibanica. Tutti gli ingredienti fondamentali, come cavoli, fagioli e patate sono prodotti in un ambiente naturale.

Centro termale a Maribor - Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si
Centro termale a Maribor – Photo by Tourist destination of Maribor Pohorje www.maribor-pohorje.si

Infine impossibile non celebrare i centri di cura naturale, le terme e i centri di benessere di Maribor, essi sono i pilastri dell’offerta per coloro che considerano importanti la salute e il benessere. Nei centri si intrecciano la tradizione plurisecolare, le esperienze del termalismo e i ritrovati degli esperti che si dedicano alla salute dell’anima e del corpo. Questi centri offrono un ventaglio di opportunità di attività sportive, intrattenimento, piaceri gastronomici e alloggi di ottima qualità. Slovenia Terme è uno di questi centri dove fare esperienza di un benessere globale che avvolge il corpo e l’anima. Anche nel centro Fontana, in un ambiente tranquillo e rilassato dove sono esclusi gli scivoli o altre strutture rumorose, ma sono presenti numerose piscine coperte e scoperte con acqua termale e i massaggi subacquei, whirlpool, oltre a saune e massaggi è facile ristorare lo spirito e rinvigorirsi.


Herno, Collezione donna Primavera - Estate 2015

Herno, Collezione donna Primavera – Estate 2015
Parka  in nylon chamonix bicolore chiuso da zip a contrasto con cappuccio staccabile, ampie tasche e coulisse regolabili sul fondo.

 

 

 

 

 

Herno, Collezione uomo Primavera - Estate 2015

 

Herno, Collezione uomo Primavera – Estate 2015
Car coat in tessuto chambray effetto denim con cappuccio staccabile e doppia chiusura zip e bottoni nascosti

 

 

 

 


Le tappe precedenti del viaggio di Herno sulle Alpi: