Select Page

Aggiornamenti su Dominik Paris

In questa pagina pubblichiamo tutti gli aggiornamenti della FISI, Federazione Italiana Sport Invernali, relativi allo sciatore italiano Dominik Paris, dopo la caduta in allenamento a Kirchberg (AUT) dello scorso 21 gennaio 2020.

Comunica FISI.org in data 23.01.2020

“L’operazione è andata molto bene – sono le prime parole di Dominik Paris, al termine dell’intervento per la ricostruzione del crociato anteriore del ginocchio destro -. I dottori sono entrambi molto contenti (dottor Panzeri, presidente della Commissione medica FISI e dottor Arnold Gurndin, della Sportclinic di Ortisei, che hanno operato il campione della Val d’Ultimo) per i risultati. Io adesso sto bene, sono tranquillo e posso affrontare il futuro. Ora mi auguro che tutto guarisca per il meglio, perché in questo momento per me questa è la cosa più importante. Tutto il resto verrà dopo”.

Paris è tornato poi sulla dinamica dell’infortunio. “La pista a Kirchberg era perfetta. Il mio è stato un errore di traiettoria: volevo rimanere in pista e per questo mi sono infortunato. Sono uscito di pista nella neve riportata e sono scivolato su un fianco, ho cercato di rimanere in piedi e ho sentito subito una fitta al ginocchio destro. Non ho mai avuto infortuni seri nella mia carriera, ma non si può mai avere tutto saldamente nelle mani”.

“In allenamento io ho fatto solo uno stupido errore, ma ritengo giusto che le piste siano ben ghiacciate in Coppa del mondo. E’ importante che ci sia la stessa condizione lungo tutto il tracciato. In gara si prendono dei rischi perchè si vuole essere più veloci degli altri”.

“Ho ricevuto tantissimi messaggi da colleghi, compagni di squadra e questo mi ha reso molto felice. Li voglio ringraziare e augurare anche a loro il meglio possibile. Se non altro potrò trascorrere molto più tempo in famiglia e godermi le gare da casa in tv, come quelle di questi giorni a Kitzbuehel”.

Dopo l’operazione, Paris rimarrà ancora per qualche ora nella clinica gardenese e poi farà ritorno a casa. Nei prossimi giorni potrà cominciare lentamente a muovere l’arto operato e sarà sottoposto ad una serie di consulti da parte della Commissione medica FISI per valutare il decorso post operatorio.

Comunica FISI.org in data 21.01.2020

Questo pomeriggio, a Ortisei in Val Gardena, Dominik Paris si è sottoposto con esito positivo ad un intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, dopo l’infortunio occorso ieri al 30enne carabiniere della Val d’Ultimo durante un allenamento di superG a Kirchberg, a pochi chilometri da Kitzbuehel.

Paris è stato operato da un équipe composta da Andrea Panzeri, presidente della Commissione medica della FISI, e dagli ortopedici della Sportklinik di Ortisei. L’intervento è cominciato alle 18.45 ed è terminato alle 20.30.

Ora Paris resterà per un paio di giorni nella clinica gardenese e poi potrà cominciare il percorso riabilitativo.

“Il legamento crociato anteriore era rotto completamente e c’era una lesione parziale del collaterlale mediale – ha detto il dottor Panzeri -, ora è stato tutto ricostruito e Paris potrà, a breve, ricominciare a muoverlo”.

Nei prossimi giorni, Paris effettuerà ulteriori consulti con la Commissione medica FISI.

Dominik Paris

Comunica FISI.org in data 21.01.2020

La FISI, Federazione Italiana Sport Invernali, comunica che durante una allenamento di supergigangte, questa mattina a Kirchberg (AUT), Dominik Paris è caduto. Immediatamete soccorso, lo sciatore altoatesino è stato sottoposto a radiografia e risonanza magnetica presso una clinica di Kitzbuehel.  La Commissione medica FISI ha diagnosticato la rottura del crociato anteriore del ginocchio destro e una microfrattura della testa del perone.

“La mia stagione finisce qui – ha detto Paris -. Purtroppo mentre scivolavo lo sci interno ha preso troppo la neve e il legamento si è rotto. Non c’è molto da aggiungere. Nei prossimi giorni valuteremo, insieme allo staff medico, il da farsi”.

“Son cose che non si vorrebbe mai che succedessero – ha commentato il Presidente della FISI, Flavio Roda -. La Federazione, come sempre, darà il massimo supporto a Paris perché si ristabilisca nei tempi più corretti. E aspetteremo il suo ritorno alle gare”.

COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2019-2020