Select Page

Dal 30 novembre al 24 dicembre 2013, in Val di Fiemme (Trentino), 4 giorni di vacanza al prezzo di 3. E' questo il cuore dell'offerta Prima Neve, per sciare e divertirsi sui monti della vallata trentina. I prezzi partono da 212 euro a persona e comprensono: 4 notti in Hotel (mezza pensione); 4 giorni di skipass valido per le cinque ski area del comprensorio Fiemme-Obereggen; 10% di sconto sul noleggio sci o snowboard; ingresso gratuito allo Stadio del ghiaccio, alle piste di pattinaggio e alle piscine di Cavalese e Predazzo.

Per chi vuole vivere un'intera settimana, il costo si sposta a 403 euro a persona per 7 notti in hotel al prezzo di sei, con 6 giorni di skipass, 10% di sconto sul noleggio sci o snowboard; ingressi gratuiti allo Stadio del ghiaccio, alle piste di pattinaggio e alle piscine di Cavalese e Predazzo.

Una bella occasione per sciare su piste immacolate e per vivere il clima natalizio di quest'area del Trentino. In particolare merita una viata il borgo di Tesero, "il paese dei cento presepi". Dai vicoli di Tesero, dai cortili, dalle finestre, dalle stalle e dalle cantine si affacciano ben cento presepi artigianali, illuminati fino alle 23. I tradizionali percorsi espositivi, che si snodano nel paese, conducono al presepe a grandezza naturale allestito in piazza Cesare Battisti.

Tre le novità dell’evento natalizio “Tesero e i suoi Presepi” che inizia sabato 7 dicembre 2013 e si conclude domenica 12 gennaio 2014.

Nella sala mostre dell’ex Cassa Rurale di Tesero sarà esposta una mostra fotografica di Valerio Banal sugli allestimenti dei presepi nei borghi del Trentino. Al centro dell’esposizione, un prezioso presepio storico di Tesero che risale al 1902, recentemente ritrovato in un negozio di antiquariato. La mostra è promossa dall’assessorato alla Cultura della Provincia Autonoma di Trento (orari: 7-8 dicembre dalle 15.00 alle 21.30; 14-15 dicembre dalle 15.00 alle 21.30; 21 dicembre-6 gennaio dalle 15.00 alle 21.30). Una cantina di via 4 novembre, inoltre, dedica un’altra mostra ai presepi di Spinea, città della provincia di Venezia con cui da tempo c’è un proficuo scambio culturale legato alla rappresentazione tradizionale e artistica della Natività.

Tesero, con i suoi cento presepi, si trasforma a sua volta in un grande presepe. I visitatori, circa 25 mila ogni anno, passeggiando per le strade acciottolate coperte di neve, divengono figuranti. L’ambientazione suggestiva offerta dalle antiche case, l’una a ridosso dell’altra, e dalle numerose fontane dove un tempo si lavavano i panni, invita a scoprire i diversi volti di Gesù, le opere d’arte storiche, le fantasiose interpretazioni degli artisti locali e quelle provenienti da tutto il mondo.

L’Associazione Amici del Presepio di Tesero Felix Deflorian ha collaborato nel Natale 2006 e nel Natale 2007 all’allestimento del grande presepio nella Città del Vaticano. Inoltre, ha realizzato un secondo presepio a grandezza naturale trasportabile e montabile in altre piazze. Il nuovo presepio, inaugurato a L’Aquila come segno di vicinanza per gli abitanti abruzzesi colpiti dal terremoto, è stato  esposto ad Assisi, alla Basilica della Natività di Betlemme e a Mirandola.

Foto: Presepe nel tronco a Tesero, Val di Fiemme – di Cristina Vinante