Select Page

Giovedì 22 novembre prende il via la stagione invernale di Cortina d’Ampezzo. A inaugurare con anticipo rispetto alle previsioni, la pista del Faloria.

Grazie al grande lavoro preparatorio e complici le nevicate e le basse temperature, sarà già possibile far partire l'impianto di innevamento artificiale.

Dal 1 dicembre il carosello ampezzano sarà in piena attività con l’apertura anche della ski-area Tofana e la ski-area Lagazuoi-Cinque Torri.
 
Novità dell’inverno, l’inaugurazione – sempre il 1 dicembre – della seggiovia Alpe Potor-Nuvolau: dotata di un tappeto di imbarco per facilitare la salita, segna una portata oraria di persone e una velocità aumentate rispettivamente del 70% e del 30% (la salita dura solo 5,8 minuti). L'arrivo è situato di fianco al Rifugio Averau, alla partenza della pista che porta alla seggiovia Giau e all'AverauTroi. Il passaggio tra le Cinque Torri, il Giau e il Passo Falzarego diventa così molto più agevole e permette agli sciatori di godere delle meravigliose vedute di montagne come Tofana, Civetta e Pelmo, senza più alcun disagio.
 
Per essere davvero i primi sulle nevi di Cortina, da non perdere lo speciale pacchetto 2 notti per 2 persone (tra il 23 e il 25 novembre) a partire da 200 euro.
 
Per raggiungere la Regina delle Dolomiti in totale comodità Cortina Express offre collegamenti diretti dalla stazione di Venezia Mestre e dall’aeroporto Marco Polo di Venezia. Solo due ore di autobus, senza cambi né soste intermedie, per arrivare nel cuore delle Dolomiti.