Select Page

In Val Gardena è possibile vivere una vacanza green, verde come i colori della natura: nella vallata dolomitica i cibi sono naturali, a chilometri zero, e la mobilità è organizzata in modo eco-sostenibile. In un territorio incantato, immerso nelle più belle montagne, elette Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’UNESCO, la Val Gardena propone una vacanza senz'auto, (All'arrivo la si lascia in garage), da vivere  con il fisico e la mente, attraverso attività sportive e un’alimentazione buona, sana e genuina.

I tre comuni di Ortisei, Santa Cristina e Selva, offrono tante opportunità per trascorrere giornate all’aria aperta tra passeggiate, trekking, arrampicate, mountain-bike, nordic walking, in mezzo alle vette delle Odle, del Sella, del Sassolungo e del Cir, passando le serate a soddisfare i piaceri del palato con la cucina locale.

Una gastronomia sana e naturale
Nelle cucine dei ristoranti e dei rifugi della val Gardena vengo utilizzandi i prodotti locali, curati e preparati dai contadini della zona. Gli chef e i cuochi dedicano molta cura nella scelta delle materie prime, alla base di ogni pietanza. Nel ristorante Anna Stuben di Ortisei, lo chef Raimund Brunner, che per anni ha collaborato con alcuni chef stellati dell’Alto Agide, della Svizzera e della Germania, utilizza esclusivamente prodotti biologici, come la farina di pere (provenienti dalla Val d’Isarco, essiccate e macinate), usata per la preparazione di primi piatti e dessert. Cucina sana, leggera e raffinata anche presso l’Antica Osteria Traube e i più tradizionali Concordia, Tubladel e Nives. Sulle tavole dei tanti masi, trattorie e rifugi si possono gustare cibi più semplici ma sempre creati con materie prime locali. Dal 2011 il Rifugio Comici, noto d’inverno per i piatti di pesce fresco, si trasforma in estate in un posto dove gustare una cucina leggera a base di erbe di montagna, coltivate nel proprio orto botanico.

Mercatini, eventi per prodotti “bio” e dolci “fatti in casa”
Molti gli eventi del 2012 dedicati alla valorizzazione dei prodotti biologici della valle a iniziare dall’escursione culinaria sull’alpe di Mastlé, durante la quale si potranno osservare da vicino la produzione di formaggi, yogurt e degustare piatti tipici in tre baite diverse. Altra iniziativa sono i tre appuntamenti con il mercatino “Sapore e gusto”, organizzato dai commercianti di Selva il 18 e il 25 luglio e il 1° agosto, in Piazza Nives (specialità locali e produzione bio).
Domenica 22 luglio in piazza S. Antonio a Ortisei si svolgerà lo “Cëif da zacan”, un banchetto storico gardenese con pietanze che hanno una tradizione ultracentenaria, mentre nelle cabine dell’ovovia Mont Sëuc saranno organizzate, nel mese di luglio, delle serate di degustazione di eccellenti vini accompagnati da gustose specialità locali “fingerfood”.
Nei mesi di luglio e agosto ogni martedì sera a S. Cristina saranno allestite delle bancarelle lungo la strada pedonale, per dar vita al tradizionale “mercatino dei contadini e dell’artigianato”. Durante la XXIVa edizione delle Settimane autunnali ladine – gusto e cultura a S.Cristina diversi ristoranti, baite e rifugi offriranno una vasta scelta culinaria di specialità della Val Gardena e dell'Alto Adige. Da ricordare anche la Festa dei canederli a S.Cristina il prossimo 16 settembre.

Lasciare l’auto in garage: Val Gardena Card
Estate in Val Gardena significa Val Gardena Card, la carta di mobilità per l’utilizzo illimitato di impianti di risalita e autobus, valida per 3 o 6 giorni. In questo modo, una volta raggiunta la valle, si potrà lasciare l'auto nel parcheggio e riaccenderla solo il giorno della partenza. Tutti coloro che acquisteranno la Val Gardena Card 2012 riceveranno in omaggio anche la Mobilcard Alto Adige (da quest’anno non esisteranno più le carte di zona).

articolo pubbliredazionale

Share This