Select Page

Sulla pista Stelvio di Bormio è andata in scena una delle discese libere più spettacolari e difficili della Coppa del mondo di sci alpino maschile. A uscire vincitore dalla diagonale della Carcentina e dal salto di San Pietro è stato l’azzurro Dominik Paris, capce letteralmente di domare la pista Stelvio, oggi velocissima anche se non particolarmente ghiacciata. Lo sciatore altoatesino ha affrontato il tracciato dell’Alta Valtellina sempre in attacco, senza mai mollare. Alle sue spalle l’elvetico Beat Feuz e l’austriaco Matthias Mayer.

Dichiarazioni di Dominik Paris al termine (fonte FISI): “Oggi ho sciato sempre al limite, fino in fondo, però alla fine ha pagato. Ho rischiato parecchio per non farmi superare dagli avversari, ho perduto un po’ di tempo quando ho sbattuto ad un certo punto contro un palo, ma sono riuscito a salvarmi. Quando si ottengono questi risultati, è più bello ancora cercare il limite. Ogni gara è una nuova sfida, io metto tutto in pista per fare il meglio possibile, non si sa mai come va a finire e questo è il bello dello sport. Mi sento un po’ il padrone di questa pista, su questo tracciato è come se fossi veramente a casa mia”.

Per Dominik Paris si tratta del quarto successo in libera sulla pista Stelvio dell’Alta Valtellina – il primo della stagione in corso -, risultati che testimoniano le doti tecniche, mentali e atletiche dell’atleta italiano. Ora il campione della Val d’Ultimo ha raggiunto il traguardo delle 17 vittorie (13 in discesa e 4 in supergigante), superando Kristian Ghedina in cima alla speciale gradutoria degli italiani più vincenti in questa specialità.

Il carabiniere della Val d’Ultimo stamattina ha vinto sulla “sua” Stelvio per la quinta volta, la quarta in discesa (record assoluto sulla pista bormina) perché l’anno scorso Domme si era preso il lusso di vincere anche il SuperG.

Nella classifica generale di Coppa del Mondo, Dominik Paris è ora secondo a soli 30 punti di distanza dal norvegese Henrik Kristoffersen, ….. ma domani sulla Stelvio è in programma una seconda discesa libera e l’italiano potrebbe sopravanzare lo sciatore scandinavo (che non sarà in pista, perchè impegnato solo nelle prove di slalom e gigante).

Graduatoria degli italiani maggiormente vittoriosi in Coppa del Mondo:

  • 50 Alberto Tomba (35 SL, 15 GS)
  • 24 Gustavo Thoeni (11 GS, 8 SL, 4 K, 1 P)
  • 17 Dominik Paris (13 DH, 4 SG)
  • 13 Kristian Ghedina (12 DH, 1 SG)
  • 12 Piero Gros (7 GS, 5 SL)
  • 11 Giorgio Rocca (11 SL)
  • 7 Massimiliano Blardone (7 GS)

Coppa del Mondo di Sci Alpino Bormio 2019: programma, orari, biglietti

 

COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2019-2020

Share This