Select Page

Dominik Paris ha fatto il bis sulla pista Stelvio di Bormio, balzando in vetta alla classifica generale di Coppa del mondo. L’altoatesino ha sciato in modo fenomenale, vincendo nuovamente sulla pista dell’Alta Valtellina a sole 24 ore dal successo di ieri. La sua forza fisica e mentale, unita ad un’ottima preparazione tecnica, lo rendono uno dei velocisti più forti della storia della Coppa del mondo.

Alle spalle dello sciatore italiano, l’elvetico Urs Kryenbuehl, a soli 8/100: sceso con il pettorale numero 25, il rossocrociato è arrivato ad un soffio dal grande risultato. Terzo gradino del podio appannaggio del connazionale Beat Feuz.

SKI WORLD CUP 2019/2020. Bormio, 28/12/2019, Dominik Paris (ITA), Photo Gabriele Facciotti/Pentaphoto

Dichiarazioni di Dominik Paris al traguardo (fonte FISI): “Gara non perfetta, sono partito bene ma fino alla Carcentina non ho sciato benissimo. Da lì in poi bene, credo di aver fatto la differenza, peccato aver beccato il vento nella parte finale. Il doppio pettorale rosso? Non penso a queste cose, non abbiamo fatto neanche la metà delle gare quindi manca ancora tanto. Spero di portare questa buona sciata e questa buona fluidità anche a gennaio. Rimango concentrato in vista della combinata alpina di domani, con un superG difficilissimo, nel quale conterà già fare la differenza”.

Alcuni tratti live della gara:

Ore 12:04 – Rotazione e caduta nelle reti per Hannes Reichelt, che però si rialza ed è accompagnato da un caloroso applauso del pubblico dello ski stadium di Bormio. Lo sciatore austriaco viene elitrasportato a valle dagli uomini del soccorso alpino.

Ore 12:01 – Scende l’elvetico Beat Feuz. Per l’intera gara resta vicinissimo a Paris, ma al termine accumula un ritardo di 26/100 dall’italiano. Al momento terza piazza per il transalpino Johan Clarey, in ritardi di 1’09”.

Ore 11:49 – Con il pettorale n.9 è sceso l’italiano Dominik Paris che passa al comando con 1’61” di vantaggio, pari a circa 45 metri di scarto. Lo sciatore azzurro ha messo in pista tutta la sua superiorità, affrontando al meglio i passaggi chiave della Stelvio, dalla Carcentina al salto di San Pietro, passando per il canalone Sertorelli. L’altoatesino, al momento, ha letterlamente stracciato gli avversari, battendo anche il lieve vento contrario incontrato sul tracciato di gara.

La pista Stelvio di Bormio è nuovamente teatro della classica prova di velocità maschile di fine anno della Coppa del mondo di sci alpino. Grande attesa per l’italiano Dominik Paris, dopo il successo agguantato nella discesa libera di ieri.

Il tracciato di gara orggi era in ottime condizioni, con neve dura e compatta grazie alla temperatura scesa ampiamente sotto lo zero nel corso dell’ultima notte. La partenza della gara è stata posizionata nella parte alta della Stelvio, quindi è andata in scena la aga completa.

Dopo le discese dei primi atleti, pare chiaro quanto sia dura la prova odierna: c’è ottima visibilità, ma siamo su tempi vicini ai 2 minuti di gara.

COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2019-2020