Select Page

Il 15 ottobre Sylvain Bazin, ultra runner/reporter francese, è partito da Canterbury in Inghilterra con l’obbiettivo di percorrere a piedi la Via Francigena, un antico cammino utilizzato dai pellegrini per raggiungere Roma. Sylvain correrà per circa 2200 km, suddivisi in una quarantina di tappe (dai 40 ai 60 km ogni giorno) attraversando: Inghilterra, Francia, Svizzera e l’Italia.

Aosta, Ivrea, Vercelli, Pavia, Piacenza, Lucca, Siena e Viterbo sono alcune delle località italiane toccate dalla Via Francigena. L’obbiettivo non è quello di stabilire un record, ma quello di conoscere e raccontare la Via Francigena, un percorso che negli ultimi anni sta diventando uno dei cammini più conosciuti in Europa.  

L’ASD Mandala Trail ed il Tour Operator Mandala Tour, specializzati nell’organizzazione di eventi di trail-running a tappe (Sicily Volcano Trail ed Amalfi Coast Trail), assisteranno Sylvain nel tratto italiano della Via Francigena, mentre Distanceplus (www.distanceplus.com) racconterà giornalmente tutte le tappe. Il 7 novembre Sylvain è arrivato in Italia al Passo del Gran San Bernardo (2460 m), in Valle d’Aosta; durante una magnifica giornata di sole resa ancor più bella dalla spolverata di neve caduta nei giorni scorsi. Dopo aver visitato l’Ospizio gestito da una congregazione di canonici ed aperto 365 giorni all’anno, ha affrontato la discesa verso Aosta attraversando i meravigliosi borghi di Saint Remy, Etroubles e Gignod, senza dimenticarsi di fare una sosta al magnifico Chateau Verdun di Saint Oyen.

Sylvain Bazin, Mandala Trail e Distanceplus invitano tutti gli appassionati ad unirsi per una o più tappe del percorso. Potete trovare tutte le informazioni sulle tappe nell’apposita sezione del sito Distanceplus, sul blog di Sylvain e seguire le tappe in diretta da facebook.

Le tappe italiane:
7 novembre: Bourg Saint-Pierre (SVI) / Aosta (42 km – passaggio al col du Grand Saint-Bernard, 2553m)
8 novembre: Aosta / Chatillon (35 km)
9 novembre: Chatillon / Pont St. Martin (30 km)
10 novembre: Pont St. Martin / Ivrea 25 km (ingresso in Piemonte)
11 novembre: Ivrea / Vercelli 62 km
12 novembre: Vercelli / Garlasco 52 km (ingresso in Lombardia)
13 novembre: Garlasco / Santa Cristina 53 km  
14 novembre: Santa Cristina / Piacenza 39km (ingresso in Emilia Romagna)
15 novembre: Piacenza / Fidenza 56km
16 novembre: Fidenza / Cassio 55km
17 novembre: Cassio / Pontremoli (38 km – scavalcamento Appennini al Passo della Cisa)
18 novembre: Pontremoli / Avenza (65 km)
19 novembre: Avenza / Lucca (61 km)
20 novembre: Lucca / San Miniato (45 km)
21 novembre: San Miniiato / San Giminiano (37 km)
22 novembre: San Giminano / Siena (50 km)
23 novembre: Siena / San Quirico d’Orcia (54 km)
24 novembre: San Quirico / Radicofani (32 km)
25 novembre: Radicofani / Bolsena (54 km – ingresso in Lazio)
26 novembre: Bolsena / Viterbo (36 km)
27 novembre: Viterbo / Sutri (42 km)
28 novembre: Sutri / Formello (34 km)
29 novembre: Formello / Roma (34 km)