Select Page

entra in fotogalleryDavvero molti i personaggi, celebri e non, che hanno partecipato alla 18.ma edizione della Maratona Dles Dolomites. A partire dal vincitore del giro d’Italia 2004 Damiano Cunego. Il forte atleta veronese, in Val Badia per un periodo di riposo, è stato starter d’eccezione per gli oltre 8.000 ciclisti in gara. E parlando di campioni, un grande del passato, il campione del mondo Gianni Bugno, si è impegnato nella corta distanza, classificandosi 24°.



Da segnalare inoltre la grande impresa dell’olimpionica Dorina Vaccaroni che ha addirittura vinto nella 110 km. In gara anche il fratello di Romano Prodi, Vittorio, 74° nella propria categoria e capace di percorrere i 57 km del tracciato sotto le 4 ore. Tra gli azzurri dello sci presenti l’ex velocista Peter Rungaldier e il forte slalomista Manfred Moelg.

Più in generale potremmo dire che tutti i partecipanti sono personaggi, perchè ognuno ha una storia da raccontare. Un americano, ad esempio, ha partecipato alla Maratona 2004 a poche settimane di distanza da un’altra impresa. Stiamo parlando della “coast to coast”, gara di migliaia di km in terra USA che vede gli atleti impegnati per più giorni, sempre in sella con pochissime ore di riposo. E poi la simpatica Conny, atleta statunitense che correva con Maria Canins e che è tornata tra le Dolomiti per salutarla e pedalare con lei.



E infine tutti i grandi appassionati di ciclismo che già il giorno dopo la gara, nonostante la grande fatica accumulata, hanno ripreso la via dei passi dolomitici per pedalare tra magnifiche montagne, senza telecamnere e pettorale, in piedi sui pedali della loro passione.

Complimenti a tutti!



DiscoveryAlps FotogalleryDiscoveryAlps Fotogallery 2



DiscoveryAlps FotogalleryDiscoveryAlps Fotogallery 1



DiscoveryAlps FotogalleryDiscoveryAlps Fotogallery celebrità



News precedenti sulla Maratona Dles Dolomites 2004



continuaChe sogno questa Maratona



continua Maratona Dles Dolomites: incontro sulle Alpi



continua Nel cuore del mondo ladino per pedalare in famiglia