Select Page

“The show must go on!” Uno dei padri del Rock Master Festival, Albino Marchi, recentemente ci ha lasciati dopo una lunga e inesorabile malattia. Per questo 2019 il presidente del comitato trentino aveva in serbo due grosse novità, ma con grande professionalità negli ultimi tempi aveva demandato ai suoi collaboratori più stretti le “direttive” per il Campionato Mondiale giovanile di arrampicata – IFSC Youth World Championships e per il mitico “duello”, il must del Rock Master nel tempio dell’arrampicata, il Climbing Stadium di Arco.

Arco Rock Master Festival

La SSD Arrampicata Sportiva Arco assieme alla IFSC e alla FASI sta elaborando gli ultimi dettagli del campionato iridato giovanile su cui il comitato arcense sta lavorando da tempo. Il programma, per ora ufficioso, annuncia la prima gara il 22 agosto e la conclusione sabato 31 agosto. Saranno dieci giornate intense di arrampicata in tutte le salse, dal boulder, alla lead ed alla velocità: non ci sarà certo da annoiarsi, con 1000 atleti attesi in parete in rappresentanza di oltre 50 nazionali. E questo sarà l’ultimo grande evento giovanile prima delle Olimpiadi di Tokyo 2020, dove esordirà proprio l’arrampicata con la speciale “combinata” che sommerà le performances nelle tre discipline.

Poi la classica ciliegina sulla torta, sabato 31 il mitico ‘duello’ del Rock Master in notturna, come tradizione. Lo spettacolo che da 33 anni ammalia migliaia di persone vedrà di sicuro in parete lo straordinario Adam Ondra, chiamato a completare una inedita e appassionante cinquina consecutiva di vittorie.
Arco rimane sempre il cuore pulsante dell’arrampicata mondiale, e per il futuro sono annunciate novità eclatanti. Intanto non resta che segnarsi sul calendario la 10 giorni mondiale, da non perdere, dal 22 al 31 agosto.

www.rockmasterfestival.com