Select Page

Dedicato agli amanti dei sapori raffinati e autentici: “Il Casolèt nella cucina solandra”, omaggio unico che i ristoranti, gli agriturismo e le osterie tipiche della zona di produzione della Val di Sole, rendono al piccolo formaggio dall’antica storia, oggi raro presidio Slow Food.

Colore paglierino chiaro, riflessi di neve, crosta liscia e regolare, a pasta cruda tenera, morbida, latte intero: questo il Casolèt, un formaggio che da secoli rappresenta insieme un’arte ed una delle più preziose gemme del Trentino.



Quest’anno la settimana enogastronomica dedicata al Casolèt va dal 20 al 28 agosto 2005 e prevede cene a tema e degustazioni in 21 diversi esercizi coinvolti dall’iniziativa, oltre a numerosi aperitivi e assaggi proposti da 8 wine bar e sfiziose iniziative nelle pizzerie. Vengono proposti menù a tema (prezzi dai 14 ai 30 euro) costituiti da almeno due portate a base di Casolèt, abbinate a vini del Trentino.



Per chi avesse la mezza (o anche intera…) idea di una vacanza enogastronomia, in Val di Sole è possibile giungerci col pacchetto “Vacanze con Gusto”, con la possibilità di usufruire di un soggiorno di 7 notti in mezza pensione in cui degustare una cena a base di Casolèt, visitare una malga per conoscere la lavorazione del latte, conoscere il Parco Nazionale dello Stelvio con una guida alpina e assistere alla nascita del preziosi formaggio in un tipico caseificio solandro, con – naturalmente – degustazione di prodotti caseari

fonte: www.trentino.to



Info:

www.valdisole.net