Select Page

I primi freddi ci rammentano che l’inverno è alle porte. Ma sin dall’inizio dell’autunno nella Valle del Gran San Bernardo e in Valpelline si sta lavorando per la miglior offerta turistica invernale: sci, sci di fondo, snowpark, scialpinismo, itinerari con racchette, cultura e gastronomia, per soddisfare i gusti di tutti. Sport, con proposte svariate, accessibili a tutte le tasche, in coppia con manifestazioni culturali, in valli ricche di storia e di bellezze naturali.

Il Colle del Gran San Bernardo è il valico più facilmente accessibile per un lungo tratto della catena alpina, utilizzato nei secoli per attraversare le imponenti e terrifiche montagne che separano Vallese e Valle d’Aosta. Nel corso del tempo, necessità economiche, religione e ambizioni terrene misero su questa strada migliaia di persone. La fede spinse qui i pellegrini che scendevano a Roma dal Nord Europa e le guerre vi fecero transitare uno degli eserciti di Carlo Magno nel 773 e i 45mila uomini di Napoleone nel maggio del 1800. In inverno i canonici dell’Ospizio continuano ad accogliere i moderni pellegrini che vi giungono con gli sci o le racchette e una dépendance dell’ospizio (Château Verdun) si trova a Saint-Oyen.

I comuni della Valle del Gran San Bernardo e della Valpelline, ciascuno con un  proprio tocco peculiare di storia e di folklore, sanno offrire ancora un’immagine di cultura pastorale, solo parzialmente intaccata dalle esigenze commerciali (il Tunnel) ed energetiche  (dighe e centrali idroelettriche) dell’ultimo mezzo secolo. Gignod,  Allein, Saint-Oyen, Saint-Rhémy-en-Bosses, Roisan, Doues, Valpelline, Ollomont, Oyace,  Bionaz , con in testa Étroubles, premiato da Legambiente  come miglior comune valdostano per la gestione ambientale, tutti hanno da offrire scorci suggestivi, antiche case e monumenti, opere di artisti e artigiani. Senza dimenticare che la cultura è anche tradizione culinaria che tramanda antiche saggezze e  profumi della terra e che proprio in questa valle produce il prosciutto DOP di Bosses.

Per saperne di più:
Sport invernali nella Valla del Gran San Bernardo e in Valpelline
Étroubles, tipico villaggio valdostano