Select Page

Sabato 23 giugno 2007 è il primo giorno d’estate a Pila. Gli impianti di risalita si rimetteranno in moto, i  tracciati di downhill e freeride sono pronti per le acrobazie dei bikers, mentre sui percorsi di cross country l’erba è già cresciuta. La terrazza verde sulla Valle d’Aosta ha come sempre in serbo piacevoli sorprese per gli amanti dell’outdoor, ma anche per coloro che amano solamente la tranquillità dell’alpe.

La novità più interessante per l’estate 2007 è l'apertura del nuovo Bike park, che affiancherà il notissimo Bike Stadium, teatro di manifestazioni internazionali. Il Bike park offre l’opportunità ai neofiti di avvicinarsi alla bicicletta e ai bikers esperti di allenarsi su strutture come wall ride, gap, passerelle basculanti, skinny e passerelle drop. Aperto nell’area del Baby Gorraz è suddiviso in due settori: uno per il 4cross e l’altro per il North Shore. Con questa nuova struttura Pila aumenta ulteriormente la sua offerta dedicata alla MTB. La località valdostana può davvero definirsi la Mecca delle due ruote se si contano le piste permanenti di downhill e free-ride del Bike stadium, 4 tracciati con 3 varianti, il percorso Pila-Aosta, 11 km e 1730 m di dislivello tutti in discesa su sterrato e i 185 km di tracciati dedicati al cross country.

Pila offre uno dei più bei panorami della Vallée a chi ama passeggiare ammirando la natura e proprio a costoro annunciamo che è stato inaugurato il sentiero delle Marmotte, un percorso fra boschi, radure e pascoli di circa 2 ore che parte dall’arrivo della seggiovia di Chamolé e si sviluppa ad anello tra i 2160 e i  2400 m. Lungo il sentiero sono state posizionate tabelle che illustrano le particolarità del paesaggio e della natura circostante. Si tratta di un’escursione adatta a tutta la famiglia, lungo la quale è facile incontrare la marmotta, il gallo forcello e i camosci.

Ma l’offerta di Pila non è solo sportiva. Il Consorzio l’Espace de Pila ha in serbo un calendario in cui le proposte, per la maggior parte gratuite, sono così ampie e varie che è impossibile annoiarsi. Infine c’è la carta Es”pass”Pila che permette di ricevere uno sconto su tantissime attività fuori e dentro la conca di Pila.

Per descrivere l’estate di Pila non possiamo dimenticare i corsi gratuiti di fitness, il piano famiglia che fa risparmiare sui bambini, i cani che possono seguire i padroni in funivia, le proposte culturali, la palestra d’arrampicata, il sentiero attrezzato Panorama, la ferrata del Monte Emilius, le gare sportive, e molto altro ancora. Per vedere tutto occorre proprio andarci… e poi è così vicina alle grandi città!