Select Page

Meteo/ghiacciai alpini

Scopriamo la meteorologia e glaciologia di montagna. Come i cambiamenti climatici incidono sull’evoluzione delle comunità alpine? Ghiacciai, precipitazioni nevose, alluvioni, ..


Nevicata intensa a Macugnaga

Nevicata intensa a Macugnaga

Macugnaga, località walser ai piedi della parete est del Monte Rosa, questa mattina si è risvegliata sotto una candida coltre bianca. L’autunno, sulle Alpi, cede lentamente il passo all’inverno, e dalla calde tinte dei larici giallo scintillanti, si passa...
Neve sulle piste da sci

Neve sulle piste da sci

Un’intensa perturbazione ha portato la prima nevicata autunnale sulle montagne delle Alpi. Dal Piemonte alla Val Gardena, le piste da sci sono imbiancate e le basse temperature permettono di produrre neve programmata. Sabato 3 dicembre si apre la stagione del grande sci

Frana sullo Sperone della Brenva

Frana sullo Sperone della Brenva

In Val Veny, un distacco di materiale stimato tra i 15 mila e i 35 mila metri cubi, localizzato in prossimità del Col Moore. Il materiale franato, staccatosi forse per le forti escursioni termiche, si è fermato alla base della parete rocciosa senza espandersi sul ghiacciaio

Fotografie neve in Val Gardena

Fotografie neve in Val Gardena

Ecco alcune fotografie tratte dalle webcam di valgardena.it della nevicata del 10 ottobre 2016 sui monti e sulle piste della Val Gardena, tra le Dolomiti ladine.
Sölden: il ritiro del Rettenbach Gletscher

Sölden: il ritiro del Rettenbach Gletscher

Il ghiacciaio di Sölden si ritira di anno in anno sotto il sole cocente del terzo millennio. Il Global Warming non risparmia i ghiacciai delle Alpi destinati a scomparire, secondo alcuni studiosi, per oltre i 2/3 della loro estensione entro il 2100

Luca Mercalli e don Luigi Ciotti al Trento Festival

Luca Mercalli e don Luigi Ciotti al Trento Festival

Il rapporto tra uomo e ambiente, uno dei fili conduttori del 64esimo film festival di Trento sarà al centro della serata del 30 aprile, alle 21, all’Auditorium Santa Chiara, con Luca Mercalli e don Luigi Ciotti dal titolo “Crisi ambientale e crisi etica, due facce...
Finalmente la neve sulle Alpi

Finalmente la neve sulle Alpi

Le montagne delle Alpi, i paesi, i crinali e le vallate, dopo mesi di siccità e clima insolitamente mite, finalmente tornano a indossare “abiti” prettamente invernali. L’anno nuovo ha portato un po’ di normalità sull’arco alpino: la neve è tornata a ricoprire paesaggi non consoni al periodo, anche se le temperature continuano a essere piutosto miti. Solo nei prossimi giorni dovrebbero calare

I risultati delle campagne glaciologiche condotte in Valle d’Aosta

I risultati delle campagne glaciologiche condotte in Valle d’Aosta

La calda estate del 2015 ha fatto sentire i propri effetti anche in alta montagna. I risultati delle campagne glaciologiche condotte in Valle d’Aosta da Fondazione Montagna sicura, Arpa e Parco Nazionale Gran Paradiso, recentemente pubblicati, mostrano infatti che i ghiacciai hanno “sofferto il caldo”, riducendo notevolmente i propri volumi

Quanto nevicava nel passato?

Quanto nevicava nel passato?

L’estate appena trascorsa, come confermato da innumerevoli centri di rilevazione meteorologici e nivologici, tra i quali la Società Meteorologica Italiana (www.nimbus.it), è stata tra le più calde degli ultimi due secoli. L’inverno sta per cominciare e per ora il clima è secco, mite e senza neve. Ma come si evolverà?

Ghiacciai del Gran Paradiso: il ritiro è eccezionale

Ghiacciai del Gran Paradiso: il ritiro è eccezionale

Complice l’estate appena passata, che si è rivelata tra le più calde degli ultimi due secoli, tutti i ghiacciai del Gran Paradiso controllati sono fortemente arretrati. Le rilevazioni condotte dal Corpo di sorveglianza del Parco e dagli operatori del Comitato Glaciologico Italiano dimostrano un intenso regresso glaciale 

Temperature da record sulle Alpi

Temperature da record sulle Alpi

La località di Silandro, in Val Venosta (BZ), nella giornata di lunedì 9 novembre ha sfiorato i + 24 °C, mentre per trovare lo zero termico, sulle Alpi, da ovest a est, occorreva salire sino a quote superiori ai 4000 metri, come in piena estate, durante le più intense ondate di caldo. Nell’immediato serve un ritorno alla normalità stagionale, ma sul lugno termine occorre che i governi del pianeta comincino a impegnarsi concretamente per contenere il surriscaldamento globale

In attesa della neve, godiamoci un magico autunno

In attesa della neve, godiamoci un magico autunno

Ogni anno, nel corso del mese di novembre, quando le temperature dovrebbero cominciare a scendere in modo deciso, a salire è l’attesa della neve. C’è chi la aspetta per puro diletto, chi per meri motivi paesaggistici e chi per lavoro. Il mese di novembre 2015 è particolarmente mite, una bella occasione per camminare, correre, fotografare e ammirare splendidi scenari alpini

Alpi incredibili dopo le ultime nevicate

Alpi incredibili dopo le ultime nevicate

La primavera si avvicina e in montagna, come di consueto, maturano le condizioni per le consuete estese nevicate di fine stagione, soprattutto alle quote superiori. Mentre scriviamo, sono segnalate precipitazioni diffuse sul comparto alpino centro-occidentale, con accumuli consistenti nel cuneese, in Val d’Ossola, Valle d’Aosta e nell’area di Madesimo. Le Alpi stanno regalando scenari di straordinaria bellezza

Forte nevicata sulle Alpi occidentali

Forte nevicata sulle Alpi occidentali

In queste ore, un'intensa perturbazione atlantica sta attraversando le Alpi, determinando intense nevicate soprattutto sul comparto centro-occidentale della catena montuosa. In Val d'Ossola si registrano abbondanti nevicate sin dalle medie quote dei 1000 metri di altitudine

Valanghe sulle Alpi: considerazioni sulla stagione in corso

Valanghe sulle Alpi: considerazioni sulla stagione in corso

Gli incidenti valanghivi verificatisi tra Italia, Svizzera e Francia sono in continuo aumento in questo primo scorcio di inverno. Più di trenta in Italia con almeno una dozzina di vittime e numerosi anche quelli in Svizzera e Francia. Paradossalmente in questo inverno la neve è stata relativamente poca, ma questo fatto non semplifica le scelte di chi vuole avventurarsi nei fuori pista, anzi le scarse precipitazioni complicano il quadro

Rischio valanghe: la percezione

Rischio valanghe: la percezione

Valanghe e percezione del rischio nella rivista Montagne 360 del Club alpino italiano, numero di febbraio. Quali sono i fattori che influenzano gli appassionati dell'attività invernali nella percezione del rischio valanghe? E quali strategie si possono mettere in atto per aumentare la sicurezza? Sono le domande al centro dell'approfondimento "L’uomo e la valanga.

Neve in montagna: fotografie di oggi

Neve in montagna: fotografie di oggi

Questa mattina, martedì 18 novembre 2014, le nubi stanno lentamente lasciando le montagne delle Alpi, ed il cielo azzurro, dalla Valle d'Aosta alla Val Gardena, passando per l'Ossola, la Valtellina, la Val di Fiemme, sovrasta un paesaggio immacolato

Neve sulle Alpi: scenari immacolati

Neve sulle Alpi: scenari immacolati

In questa giornata di transizione, di passaggio tra la vecchia e nuova perturbazione, andiamo a scoprire alcuni scenari incantevoli. Sulle Alpi la neve è caduta abbondante oltre i 2000/2500 metri, ed è proprio a quelle quote che oggi portiamo il nostro sguardo grazie ad alcune webcam