Select Page

Medicina di montagna

DiscoveryAlps medicina di montagna vi propone molte utili informazioni, a cura della dottoressa Oriana Pecchio, per vivere meglio la montagna. Come affrontare la quota, il freddo intenso, il sole e il vento; come vestirsi, cosa mangiare


Approfondimento: congelamenti al Mezzalama

Approfondimento: congelamenti al Mezzalama

Durante la 14esima edizione del Trofeo Mezzalama, svoltasi il 3 maggio 2003 in una splendida giornata di sole, si sono verificati alcuni casi insoliti di congelamento all’orecchio sinistro, oltre che alle dita delle mani. I concorrenti, infatti, che transitavano in direzione ovest – est, sulla cresta del Castore a 4200 metri tra le 8 e le 10 del mattino, sono stati esposti a forti raffiche di vento da nord

La valle ricca di geni

La valle ricca di geni

Studiare una popolazione, decifrarne il codice genetico, ricavarne vantaggi nella cura di determinate malattie: è quello che accadde qualche anno fa per l’Islanda. E che accade ora in Val Borbera, piccola valle piemontese, in provincia di Alessandria, al confine con la Liguria. Daniela Toniolo e Clara Camaschella dell’Istituto Scientifico San Raffaele

Dal colibrì la cura al mal di montagna

Dal colibrì la cura al mal di montagna

Sarebbe nel Dna del colibrì delle Ande la soluzione al “mal di montagna”, disturbo ben noto agli alpinisti. E’ questa la convinzione a cui sono approdati alcuni ricercatori americani del CalTech, autori di uno studio che ha visto la luce su “Pnas”. Secondo l’equipe di scienziati…

Quanto fa male la magnesite in palestra

Quanto fa male la magnesite in palestra

Una polvere biancastra comunemente nota come magnesite. Viene largamente utilizzata da coloro che arrampicano. Ma farà male? Bene, no di certo. L’ACGIH, che ogni anno inserisce in uno speciale elenco le sostanze che per ragioni di igiene del lavoro necessitano di ulteriori studi ed approfondimenti, ci ha quest’anno messo la magnesite

Convegno

Convegno

Il 25 settembre si terrà a Bormio, in Valtellina, un congresso dedicato alla medicina di montagna. “Attualità in Medicina di Montagna”, questo il titolo dell’undicesimo corso di aggiornamento per medici di trekking e spedizioni. L’organizzazione è a cura della Società italiana di Medicina di Montagna e della Commissione Centrale Medica del Cai

Un iperteso in trattamento ha tentato l’Everest

Un iperteso in trattamento ha tentato l’Everest

Tra le notizie di Everestnews, è apparsa recentemente quella concernente il tentativo al tetto del mondo, via colle nord, da parte di un giovane iperteso americano, Ryan Bendixen, in trattamento antiipertensivo. Purtroppo non è arrivato alla meta, per gravi problemi gastrointestinali. Nonostante avesse usato tutte le precauzioni possibili riguardo al cibo e all’acqua (aveva portato anche un filtro e pastiglie per renderla potabile) racconta di non essere mai stato così disturbato a livello intestinale

Una medicina per la montagna

Una medicina per la montagna

Un nuovo nato, certamente gradito: si tratta dell’Iistituto di Medicina del Tempo Libero, di Viaggio e di Montagna, che ha trovato sede in Austria presso la Privata Università di scienze della salute, informatica e tecnica medica. Perché un istituto di questo tipo?

Autosoccorso e soccorso nelle valanghe

Autosoccorso e soccorso nelle valanghe

Recentemente pubblicato su “Neve e valanghe”, un articolo di Hermann Brugger, medico di Brunico da anni dedito allo studio del soccorso dei travolti da valanga, fa il punto sulle tecniche di autosoccorso, presentando il risultato di 60 interviste a sopravvissuti a una valanga. È interessante osservare che durante la discesa della valanga solo il 18% degli sciatori è riuscito a liberarsi degli sci

Sesso e montagna contro il cancro

Sesso e montagna contro il cancro

“Montagna, sesso e niente fumo, la ricetta migliore per prevenire il cancro”, era il titolo di una nota ANSA diffusa il 29 gennaio scorso. La frase era attribuita a Paolo Comoglio, direttore scientifico dell’ IRCC di Candiolo. Conoscendo la serietà di ricercatore e la stima di cui Paolo Comoglio gode a livello internazionale, e poiché la frase estrapolata dal contesto in cui era stata pronunciata, si prestava a interpretazioni diverse, più o meno audaci, sono andata a fargli alcune domande

Obesità e mal di montagna

Obesità e mal di montagna

Un recente studio pubblicato su “Annals of Internal Medicine” (Ann Intern Med 2003; 139: 253-257), indaga la possibile associazione tra obesità e mal di montagna acuto. A tal fine 9 uomini obesi (indice di massa corporea superiore a 30) e 10 non obesi (indice di massa corporea inferiore a 25) sono stati studiati per 24 ore in una camera di decompressione

Il Viagra in alta quota: nuove prospettive di impiego

Il Viagra in alta quota: nuove prospettive di impiego

Del Viagra si è parlato molto in questi ultimi anni ed è noto a tutti il suo uso nei disturbi dell’erezione maschile. Il meccanismo d’azione è quello di provocare dilatazione delle arterie e maggior afflusso di sangue.

Ma cosa c’entra questo con la montagna e l’alta quota?

Mare e montagna: un incontro esplosivo!

Mare e montagna: un incontro esplosivo!

Esplosiva” potrebbe essere la corretta definizione per la collaborazione che da alcuni anni si è instaurata tra la Monterosaski S.p.A. e Roberto Vassale, ammiraglio incursore della Marina Militare, per la messa a punto di un rivoluzionario sistema per la bonifica delle valanghe. Una delle attività di prevenzione contro le valanghe, nei comprensori sciistici, per la messa in sicurezza delle piste, consiste nel far precipitare a valle con cariche esplosive masse nevose o cornici, quando le piste sono chiuse … testo integrale

La sicurezza sulle piste: prevenzione delle valanghe

La sicurezza sulle piste: prevenzione delle valanghe

Le piste di sci sono sicure, anche in giorni con marcato pericolo di valanghe. Non tutti sanno, però, quanto difficile e complesso sia il lavoro necessario per mettere in sicurezza le piste e aprirle agli sciatori. Soprattutto dopo abbondanti nevicate e giornate di vento intenso …