Select Page

Ampezzo Cadore

In DiscoveryAlps Ampezzo Cadore, fotografie, news, manifestazioni, eventi e offerte e curiosità da Cortina, dal Cadore e dalla conca ampezzana. Si parla di sci, racchette da neve, clima e mutamenti della montagna, itinerari e sentieri. E poi la Coppa del Mondo di sci, le gare di corsa e in mountain bike.


A Cortina e sulle Dolomiti non nevica e i cannoni sparano, ma ancora per poco…

A Cortina e sulle Dolomiti non nevica e i cannoni sparano, ma ancora per poco…

Il cielo delle Dolomiti, in questo secco autunno, non ne vuole sapere di concedere la neve. I cannoni hanno però iniziato ad innevare le piste di Cortina, per garantire l'apertura dei primi impianti a fine novembre.
Nelle prossime ore la temperatura è prevista nuovamente in forte rialzo e parte della neve prodotta, specie alle quote inferiori, potrebbe fondersi

Cronache di un’estate in Ampezzo-Cadore

Cronache di un’estate in Ampezzo-Cadore

Nel corso dell’estate 2006, sulle Dolomiti bellunesi, si è sostanzialmente parlato di tre argomenti: del meteo, prima bello poi brutto; del grande lago del Centro Cadore, prosciugato dalle esigenze delle pianure; e purtroppo dei numerosi incidenti in montagna

Pietro Piller Cottrer nuovo socio di Admo

Pietro Piller Cottrer nuovo socio di Admo

La famiglia dell’Admo, l’associazione dei donatori di midollo osseo, ha un nuovo socio speciale, un campione olimpico: Pietro Piller Cottrer. Il fondista sappadino, un titolo iridato e tre medaglie olimpiche …

Misura la tua performance sulla neve!

Misura la tua performance sulla neve!

Tra gli appassionati della neve, consolidati frequentatori delle piste delle Dolomiti, non si parla d’altro: finalmente uno strumento per quantificare la propria perfomance sugli sci o snowboard, per confrontare la resistenza dei propri quadricipiti, per sapere il numero di seggiovie, cabinovie e funivie prese durante la giornata sciistica e i dislivelli sopportati

A Cortina le celebrazioni delle Olimpiadi del 1956

A Cortina le celebrazioni delle Olimpiadi del 1956

Si sono appena concluse la maggior parte delle manifestazioni ed eventi organizzati per ricordare la prima olimpiade invernale italiana, svoltesi esattamente 50 anni fa qui a Cortina. Per tutto il mese di gennaio la città si è vestita di ricordi con un fitto programma di eventi ispirati a quel grande avvenimento

I Ragni di Pieve di Cadore compiono 60 anni

I Ragni di Pieve di Cadore compiono 60 anni

Sessanta non sono pochi, specialmente per un sodalizio formato quasi completamente da alpinisti dilettanti, che hanno frequentato e continuano a frequentare la montagna per passione e divertimento. I Ragni di Pieve di Cadore spengono così quest’anno la sessantesima candelina, essendo infatti, dopo gli Scoiattoli di Cortina nati nel 1939, il gruppo rocciatori più vecchio d’Italia

Dal Cadore nuovi impulsi secessionisti

Dal Cadore nuovi impulsi secessionisti

L’esito referendario del comune bellunese di Lamon, favorevole al distacco dal Veneto, rimbalza anche in Cadore, ravvivando gli intenti – più o meno palesemente serpeggianti – di distacco dal vessillo del leone. Già all’inizio degli anni Novanta, sull’onda del malcontento per la chiusura dell’ospedale di Auronzo, si era prospettata la possibilità di un distacco amministrativo da Belluno e dalla Serenissima

Una variante all’abitato di Cortina

Una variante all’abitato di Cortina

Una variante stradale all’abitato di Cortina d’Ampezzo, una strada che tagli fuori l’abitato dal traffico. Una soluzione gettonata in questi ultimi anni, che come sempre non manca di sollevare – assieme ai consensi – “se” e “ma”.

L’Anas Spa ha presentato il progetto preliminare. La Cipra Italia – Commissione Internazione per la Protezione delle Alpi ha presentato un documento con diverse osservazioni in merito all’opera che bocciano, di fatto, il progetto

La 33a Camignada e tanti “no”

La 33a Camignada e tanti “no”

“No doping”, un “no” detto da tanti atleti (quasi 1000) che hanno partecipato domenica 7 agosto 2005 alla 33esima edizione della Camignada (da Misurina ad Auronzo di Cadore), la gara non competitiva tra le Dolomiti. “No al doping” è stata la scritta realizzata con i sassi scagliati simbolicamente da tutti gli atleti partecipanti alla gara a metà percorso, lunga 15 metri e alta 3, simbolo della Camignada

33ª Camignada: “Scagli la prima pietra chi…”

33ª Camignada: “Scagli la prima pietra chi…”

Di corsa tra le cime di Lavaredo, le più belle delle Dolomiti, per la 33esima edizione della Camignada, la gara podistica in programma il 7 agosto, organizzata dal Cai Auronzo e il cui percorso va da Misurina ad Auronzo di Cadore (30 km). La grande novità di quest’anno è rappresentata dal valore simbolico che la corsa assume: dire “no” al doping. E infatti i mille atleti in gara saranno protagonisti dell’iniziativa “scaglia la prima pietra”

Il Cadore resta senza occhiali

Il Cadore resta senza occhiali

La storia dell’occhiale mondiale e dell’intero Cadore passa da qui. Nel 1883 Angelo Frescura e Giovanni Lozza acquistarono un vecchio molino da grano, presso il rio Molinà, a Calalzo, per trasformarlo nella loro nuova fabbrica d’occhiali, dopo che il loro primo stabilimento era stato distrutto da una piena, avviando di fatto la prima industria d’occhiale nel mondo

Hockey: Cortina tifa forte

Hockey: Cortina tifa forte

Cortina ha riscoperto una vecchia grande passione, quella per l’hockey. Dal 1957 al 1975 la squadra del Cortina fu la regina incontrastata dell’hockey italiano, vincendo a raffica gli scudetti. Poi quasi trent’anni di buio, in cui le partite di una squadra mediocre e spesso in crisi nel mitico stadio olimpico non interessavano quasi nessuno. Ma l’ultima stagione ha fatto ripartire gli ingranaggi del sogno scudetto

Il K2 degli Scoiattoli continua…

Il K2 degli Scoiattoli continua…

Dopo averlo scalato nel 2004, gli Scoiattoli di Cortina non hanno smesso di indirizzare il loro pensiero al K2 e alle popolazioni del Baltoro (la valle del Pakistan nella quale si trova la seconda vetta della terra). Così venerdì 1 aprile, nella Sala Consiliare di Cortina d’Ampezzoa alle 18, consegneranno al pakistano Mehdi Jan Hussain, referente per un progetto di costruzione di un acquedotto

un valore aggiunto della montagna bellunese

un valore aggiunto della montagna bellunese

Anche l’escursionismo storico in montagna, con nuovi chilometri di trincee della Grande Guerra, figura tra le proposte innovative alla recente Borsa internazionale del turismo (Bit) di Milano presentate dalla Regione Veneto per promuovere il turismo sul territorio montano bellunese. Escursionismo storico in montagna insieme a itinerari di arte e cultura

Sappada e la tentazione di sconfinare

Sappada e la tentazione di sconfinare

L’incantato paese di Sappada, ultima propaggine del Cadore-Comelico, che proprio in questi giorni inizia il suo caratteristico carnevale, è da anni (almeno 40…) che guarda con invidia i vicini del Friuli Venezia Giulia, sperando di poterne prima o poi fare parte. La località, nonostante la splendida posizione e l’enorme potenziale turistico, soffre da tempo di una crisi strisciante

Cortina? Sting e Marzotto la snobbano

Cortina? Sting e Marzotto la snobbano

Notoriamente una località da Vip, Cortina, che negli ultimi anni ha subito qualche trasformazione – a quanto sembra – non gradita agli dei in terra: leggi Sting e Marta Marzotto, per esempio. Il cantautore inglese, dopo due giorni nella nota località, ha rifatto le valigie e se ne è andato. Dove non si sa. Ma si sa il perché della fuga

Novant’anni di treno in Cadore

Novant’anni di treno in Cadore

Un pezzo importantissimo della montagna bellunese compie novant’anni. Si tratta della sua ferrovia nella tratta Ponte nelle Alpi- Calalzo di Cadore (1914-2004). Per l’occasione è dunque stato organizzato un calendario di manifestazioni legate al tema del treno

La gente vuole il Comune unico

La gente vuole il Comune unico

Nel Basso Comelico, con sempre maggiore insistenza, emerge tra la gente la voglia del Comune unico. Se non di tutto il comprensorio fra il Padola e il Piave, almeno fra San Pietro, Santo Stefano e San Nicolò. L’idea, non è certo nuova in questa valle. E’ stata recentemente ripresentata con forza dai primi cittadini di San Pietro e Santo Stefano e da esponenti politici della zona

Città della cultura per il 2004

Città della cultura per il 2004

Pieve di Cadore è stata nominata Città della cultura per l’anno 2004. La designazione della quarta edizione del concorso bandito dalla Regione Veneto, che premia con 20 mila euro il miglior progetto di programmazione dell’offerta culturale presentato da un comune non capoluogo di provincia, è stata resa nota dall’assessore regionale alla cultura ed all’identità veneta

per capire quali sono a rischio

per capire quali sono a rischio

Cortina d’Ampezzo – Dopo i gravi crolli degli scorsi mesi occorre monitorare con sempre maggiore attenzione i colossi dolomitici più a rischio. Per tal motivo si ricorrerà a delel vere e proprie ‘Tac’ alle montagne effettuando una tomografia elettrica per capire quali rocce versano in condizioni più gravi e sono a rischio crollo come è accaduto a Cortina lo scorso mese di giugno