Select Page

Nel Vallese francofono sei villaggi si sono consorziati in uno dei maggiori comprensori sciistici ed escursionistici della Svizzera: Les 4 Vallées. Il comprensorio è affacciato sulla Valle del Rodano, poco lontano da Sion, capoluogo del Vallese, paesaggisticamente la zona è molto attraente, con una vista che spazia dal Monte Bianco al Gran Combin, dalle Alpi Bernesi a quelle Vallesi.

Il comprensorio Les 4 Vallées è formato dai villaggi di: Nendaz, Veysonnaz, Thyon, La Tzoumaz, Siviez e Verbier, che di tutte è la località con il maggior numero di piste e con la migliore dotazione di impianti, per complessivi 412 km di piste che si snodano tra ghiacciai, canalini nella roccia e boschi. A Verbier è possibile sciare dai 1500 metri del paese sino ai 3300 m del Mont Fort, oltre ad un’ampia zona tra i 2950 m del Col des Gentianes e i 2050 di Tortin che è dedicata al freeride, famosa infatti è la Swatch Xtreme Verbier by The North Face che si svolge solitamente a marzo, 24 ore di sci fuoripista, durante le quali l’élite mondiale della specialità dimostra il suo talento sulle vertiginose discese, sugli speroni di roccia e nelle strette gole.

Situato su un altopiano soleggiato, il villaggio di Verbier è il più cosmopolita delle stazioni sciistiche del Vallese, inoltre é relativamente facile da raggiungere, basta oltrepassare il tunnel del Gran San Bernardo proseguire in direzione Martigny da dove si raggiunge Verbier. Non è necessario salire sino al paese perché una veloce telecabina sale dal fondovalle in località Le Chamble a 821 m s.l.m. sino al cuore delle piste a Les Ruinettes a 2200 m con fermata intermedia in paese. Esiste inoltre una consistente riduzione per chi attraversa il traforo e presenta il biglietto di andata (non più vecchio di 3 giorni) e lo skipass, ha diritto a non pagare il viaggio di ritorno!

Veduta invernale di Verbier, Canton Vallese, Svizzera

Veduta invernale di Verbier, Canton Vallese, Svizzera

Tra le piste più gettonate c’è certamente il Vallon d’Arbi, che scende fino a Verbier per 10 km , una vera immersione nella natura con gli sci, un magico itinerario fuori pista riservato a sciatori esperti. Si parte da ‘Les Attelas’, per poi scendere sulla sinistra verso il “Lac des Vaux” e cambiare direzione prima della partenza della seggiovia, seguendo la segnaletica per “Vallon d’Arbi, Col des Mines” e dopo essersi accertati che il passaggio non sia chiuso per motivi di sicurezza, si scende in una prima valle. In fondo si trova una piccola cascata di ghiaccio azzurro, sotto cui scorre ancora il torrente. La discesa prosegue tra alti muri di neve e si prospettano tre varianti da scegliere a seconda del proprio livello di esperienza e in base alle condizioni. Tutto intorno, l’ambiente magico, il silenzio, la musica dell’acqua che scorre, il bianco delle piste innevate cosparse di larici, invitano a una sosta e ricompensano degli sforzi compiuti. Poi, un sentiero riconduce alla telecabina di “La Tzoumaz”. Per conoscere le condizioni delle piste da sci e godersi mezza giornata di puro piacere, è consigliabile avvalersi di una guida.

La “Piste de l’Ours”, sul versante di Veysonnaz, invece è più tecnica ed è stata più volte tappa di Coppa del Mondo. Per gli sciatori intermedi le piste adatte si trovano nell’area di Ethérolla e di La Chaux.

Anche per lo sci alpinismo Verbier è molto interessante, la stazione è a volte punto di partenza e a volte tappa della “Haute Route” che collega Zermatt a Saas Fee. Ma anche della Patrouille des Glaciers una competizione di sci alpinismo che si svolge ogni due anni ad aprile, ed è un’autentica sfida per tutti i partecipanti, solitamente parte da Zermatt o Arolla ed arriva a Verbier.

Heliski e freerife a Verbier

Heliski e freerife a Verbier

Verbier, se in inverno è uno straordinario comprensorio sciistico , in estate dispone di più di 500km di sentieri provvisti di segnaletica che conducono gli appassionati delle escursioni sulle alture attraverso la Val de Bagnes. I più esperti possono andare alla scoperta dei «classici» dell’escursionismo come il «Tour della Val de Bagnes» o il «Tour des Combins». Numerosi sono anche gli itinerari segnalati che fanno la felicità degli appassionati di MTB, per i quali ci sono a disposizione ben 826km di piste o bike park.

Ma naturalmente la regione propone anche altri divertimenti, sono disponibili due campi da golf, delle vie d’arrampicata, un parco avventura, parapendio e molte altre attività, in un panorama impressionante che si estende dal Cervino al Monte Bianco.

Imperdibile è anche l’area protetta della Haut Val de Bagnes che con i suoi 150 km quadrati è la seconda riserva naturale più grande della Svizzera. Grazie al percorso didattico, è possibile scoprire la diga di Mauvoisin, la più alta diga ad arco d’Europa (250 m). E godere della splendida vista sul lago di Mauvoisin e sulle sue vertiginose cascate.

Alpinismo, vie d'arrampicata e ferrate a Verbier

Alpinismo, vie d’arrampicata e ferrate a Verbier

Altra magia dell’estate di Verbier è la via ferrata Des Gorges de Mauvoisin, dotata di una lunghezza complessiva di 600 metri, ripartita su due tracciati di rispettivamente di 250m e 350m dotati di diversi ponti, la via ferrata delle gole di Mauvoisin è aperta al pubblico ogni anno dal 1° luglio al 31 ottobre. I due tracciati possono venire affrontati uno dopo l’altro oppure separatamente. Il primo tracciato, detto «Saxifrage» (sassifraga), inizia nei pressi dell’area picnic per poi gettarsi nella gola della Dranse. Qui, un primo ponticello permette di raggiungere l’altra riva, da dove, grazie all’attraversata di 250 metri fra gradini (320) e cavi, si arriva al vecchio ponte. Questo tratto è classificato come AD (abbastanza difficile) ed è adatto per i ragazzi che abbiano compiuto almeno otto anni. Il secondo tracciato, chiamato «Tichodrome» (picchio muraiolo), richiede un’ottima condizione fisica e una certa padronanza a destreggiarsi nel vuoto, visto che bisogna impegnarsi notevolmente. Il primo ponte sospeso misura 35 metri a un’altezza di 40 metri. Il secondo ne misura 65 a 55 metri da terra. Tuttavia, è sempre possibile fare marcia indietro dopo la prima attraversata. Una sporgenza rocciosa di 75 metri suscita forti emozioni in questo percorso dotato di 400 gradini. Questo tratto viene classificato come difficile. I nomi dei due percorsi sono associati alla fauna e flora dell’alta valle di Bagnes, caratterizzata da tante diverse specie. La sassifraga è una pianta a rischio di estinzione che in Svizzera è presente solo nelle valli della Dranse. Il picchio muraiolo ha scelto le pareti rocciose delle gole della Dranse per nidificare.

Famiglie, giovani e senior si trovano certamente a proprio agio in questo villaggio alpino che propone una vasta gamma di attività sportive e interessanti musei, oltre naturalmente ai gustosi prodotti del territorio. Per i buongustai infatti è assolutamente consigliata la Corbeille d’Entremont e i suoi numerosi prodotti del territorio: il pane di segale DOC, la salsiccia di Entremont, la carne secca, il miele di Entremont, e molto altro ancora. Impossibile poi non nominare il formaggio di Bagnes DOP e l’interessantissimo processo di produzione di questo prodotto delle montagne vallesane, naturalmente non può mancare la degustazione della tradizionale Raclette DOC.

E tra le manifestazioni estive c’è anche il Verbier Festival & Academy un festival di musica classica che si sviluppa durante i mesi di luglio e agosto ed è considerato l’appuntamento con i grandi nomi della musica classica che giungono sul posto per condividere il loro sapere con i giovani talenti di tutto il mondo.

___________________________________________________________________________________________________________________________________

Herno Kids - Piumino ultralight 80gr, versione estiva, per l'iconica cappetta realizzarta in nylon con trasognante stampa floreale - reversibile - con press button dorati.

Herno Kids – Piumino ultralight 80gr, versione estiva, per l’iconica cappetta realizzarta in nylon con trasognante stampa floreale – reversibile – con press button dorati.

HERNO KIDS - SS 2016 - nø96

Herno Kids – Il modello di stagione è il bomber reversibile in nylon ultralight 80gr con maniche e cappuccio in nylon chamonix, opaco e robusto. L’interno rivela una fantasia vichy per i bambini più modaioli.


Le tappe precedenti del viaggio di Herno sulle Alpi: